Napoli-Spezia, Gattuso: “La sconfitta mi brucia, stiamo perdendo partite incredibili”

Il Napoli perde contro lo Spezia in casa: il commento a caldo nel post partita dell’allenatore degli azzurri, Gennaro Gattuso.

Napoli Spezia Gattuso
Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli (Getty Images)

Il Napoli esce sconfitto dal match contro lo Spezia, nello stadio Diego Armando Maradona. La prima partita in casa del nuovo anno, quindi, non regala i tre punti agli azzurri di Gennaro Gattuso. Dopo lo stop dell’Inter sul campo della Sampdoria, il club di De Laurentiis avrebbe potuto accorciare la classifica e recuperare posizioni avvicinandosi alla vetta. Il gol di Petagna, però, illude solo di poter conquistare la vittoria. Nzola dal dischetto e, successivamente, Pobega archiviano la pratica e regalano i tre punti agli ospiti.

Il tecnico dei partenopei, al termine del match, ha parlato ai microfoni di DAZN per commentare a caldo la prestazione dei suoi ragazzi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Spezia 1-2: Highlights, Voti, Pagelle e Tabellino

Napoli-Spezia, le parole di Gattuso dopo la sconfitta degli azzurri

Napoli Spezia Gattuso
Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli (Getty Images)

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, ha parlato della prestazione della squadra contro lo Spezia.

“Non so se si tratta di cattiveria sotto porta. Questa è una squadra che crea tanto, ma ora bisogna capire perché succedono questo genere di cose. Se si comincia a pensare a livello individuale si sbaglia. Siamo la prima squadra in Europa che tira di più, ma il problema ce lo portiamo dietro da troppo. Siamo troppo nervosi, perdiamo la testa e rischiamo di compromettere le partite. Questa è una squadra che alla prima difficoltà fa troppi errori di valutazione. Io non penso che si tratti di sfortuna, questa squadra deve stare sul pezzo”.

Sul match: “La partita si doveva chiudere sui due errori consecutivi di Maksimovic, forse potevo fare qualcosa di più io nei cambi. Ma la partita non si discute, mi brucia. Quest’anno stiamo buttando delle partite incredibili, l’ho detto anche ai ragazzi. Stiamo perdendo punti in modo incredibile”.

LEGGI ANCHE >>> Rinnovo Gattuso, c’è l’accordo ma il mister chiede un nuovo incontro: il motivo

Sulla cattiveria sotto porta: “Bisogna crederci e non arrabbiarsi quando si sbaglia. Se fai due o tre tiri con veemenza e poi ti fermi, non va. Questa squadra già pensa tanto, se ci si ferma a pensare anche all’errore è sbagliato. Dobbiamo metterci in testa che con lo Spezia si può pareggiare, ma si può ribaltare il risultato. Credo che questa squadra, quando sbaglia, inizia a pensare agli errori”.

Su Zielinski: “Ci sta che può calare un po’. Avevo messo Elmas al posto suo che secondo me ha fatto bene. Di che vogliamo parlare? C’è stata partita oggi? A me giocare con due torri non piace, ma volevo riempire un po’ l’area”.

Su Lozano punta centrale: “Oggi l’ho fatto perché Petagna era molto stanco. Lo preferisco ovviamente più attaccante esterno che attaccante centrale”.