Vaccino De Luca, sottosegretario Zampa: “Non ha rispettato le indicazioni”

Vaccino De Luca, continuano le polemiche. Zampa ammette che non è la prima che il presidente non rispetta i criteri del ministero

Continuano le polemiche per la vaccinazione del Presidente della Campania Vincenzo De Luca. Le poche dosi messe a disposizione da ieri in Italia, come si sa da mesi, dovevano essere utilizzate solo per il personale sanitario e alcuni ospiti delle Rsa ma come lo stesso governatore ha reso noto su Facebook, anche lui ha ottenuto la prima dose.

Dopo gli attacchi del sindaco di Napoli De Magistris e del leader della Lega Nord Matteo Salvini, continuano le scie di polemiche. Ieri bocche cucite dal Pd ma questa mattina è intervenuta sulle questione la sottosegretaria alla Salute (dello stesso partito di De Luca), Sandra Zampa.

“Com’è stato possibile che lui si vaccinasse va chiesto a lui” ha detto questo mattina intervenendo in un collegamento con la trasmissione di RaiTre Agorà. Quello della Sottosegretaria non è un attacco ma una frecciata pesante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Campania, subito vaccino per De Luca. De Magistris: “Abuso di potere”

Vaccino De Luca, Zampa: “Non è la prima volta che non gradisce le indicazioni del Ministero”

Medici, operatori socio-sanitari e anziani delle Rsa: Zampa ricorda quali erano le priorità indicate dal Ministero della Salute. Dovevano essere la categoria più vulnerabili a fare il vaccino prima degli altri nella giornata simbolica del V-Day ma così non è stato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Terremoto in Croazia all’alba, paura anche al Nord Italia

“Mi limito ad osservare che De Luca non ha rispettato questi criteri e non è la prima volta che il presidente non rispetta le indicazioni”, ha affermato Zampa.