Vaccino Covid, Napoli si prepara: individuate le strutture ospedaliere

Vaccino Covid, tra Napoli e provincia sono tredici gli ospedali, ventisette in tutta la regione. Arrivati i congelatori dove mancavano

bollettino coronavirus Campania
Ospedale Cardarelli (Getty Images)

Si avvicina il V-Day, il giorno del vaccino. Fino a oggi in Italia il più grande evento del Novecento del 27 dicembre è sicuramente la firma per la promulgazione della Costituzione Italiana nel 1947 da parte del Presidente Enrico De Nicola. Per il 21esimo secolo certamente quel giorno sarà ricordato nei libri di storia.

Anche la Campania si prepara per il grande evento, l’atteso vaccino che si spera possa porre fine alla pandemia. Nei prossimo giorni ci saranno tutti i dettagli. Al momento si conosce che la Regione ha individuato tredici strutture ospedaliere tra Napoli e provincia per le iniezioni per un totale di ventisette in tutta la regione dove sarà conservato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scontri a Napoli, polizia perquisisce due ultras e sequestra cellulari

Vaccino Covid, gli ospedali di Napoli

Nel capoluogo gli ospedali sono il San Paolo e l’Ospedale del Mare, il Cotugno, il Cardarelli, il Santonobo e i policlinici universitari Federico II e Vanvitelli. Per quanto riguarda la provincia gli ospedali saranno a Giugliano, Pozzuoli, Nola, Castellammare e Ischia.

Il vaccino va mantenuto a una temperatura inferiore ai 70 gradi e tra le strutture già tutte erano dotate dei congelatori tranne quattro. In questi giorni sono arrivati all’Ospedale del Mare e al San Paolo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Valige con resti umani a Firenze, svolta nelle indagini: c’è un arresto

Nella prova simbolica di domenica saranno 720 le vaccinazioni che coinvolgeranno sette aziende sanitarie campane. Lunedì saranno vaccinate venti persone tra medici e infermieri. Intanto dallo Spallanzani di Roma fanno sarà che la prima a ricevere il vaccino sarà una donna, un’infermiera. Toccherà poi a un operatore socio sanitario, una ricercatrice e due medici.