San Giuseppe, fabbricavano falso champagne: sequestrate 774 bottiglie

La Guardia di Finanza di Napoli, insieme agli ispettori dell’ICQRF, hanno sequestrato bottiglie di falso champagne in una fabbrica di San Giuseppe Vesuviano

Covid Guardia Finanza

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, insieme agli ispettori del Dipartimento dell’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e Repressione Frodi Agroalimentari, hanno sequestrato una fabbrica di confezionamento di bevande a San Giuseppe Vesuviano. Trovati oltre 1300 litri di champagne, olio ed alcool etilico privi delle certificazioni obbligatorie riguardanti tracciabilità alimentare e contraffatti.

LEGGI ANCHE—>  Morto John Le Carrè, maestro delle spy story

San Giuseppe, denunce per due persone per contraffazione

Gli specialisti del gruppo di tutela Mercato Beni e Servizi del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Napoli hanno scoperto un opificio allestito per imbottigliare e confezionare bottiglie di falso champagne con marchio Moet & Chandon. Le operazioni arrivavano nel seminterrato dell’edificio residenziale.

Sequestrate 774 bottiglie di falso champagne, 804 di olio Sapio e di alcool etilico delle distillerie La Sorgente e Fiume. Sottratti anche 129.400 accessori per il confezionamento, tra cui falsi marchi. Sequestrati, inoltre, 1100 contrassegni di stato per bevande con logo contraffatto della Repubblica Italiana. Sono scattate le denunce per una 55enne ed un 48enne con l’accusa di contraffazione e ricettazione. I prodotti, nel complesso, avevano un valore di 120 mila euro.

LEGGI ANCHE—>  Vaccino anti-covid, ecco il simbolo per la campagna di gennaio