Emilio Fede positivo, ricoverato al residence Covid di Napoli

Emilio Fede positivo al coronavirus, ricoverato al residence Covid dell’ospedale del Mare. Stava scontando gli arresti domiciliari

Emilio Fede
Screen Youtube

Il giornalista ed ex direttore del Tg4 Emilio Fede, 89enne, è stato ricoverato presso il Covid Residence allestito vicino l’ospedale del Mare di Ponticelli, quartiere orientale di Napoli. Il noto giornalista è da tempo in città. Stava scontando gli arresti domiciliari presso l’hotel Santa Lucia di via Caracciolo sul lungomare partenopeo.

La struttura alberghiera però dovrà chiudere viste le mancante prenotazioni causa Covid per il periodo natalizio. Ieri è stato sottoposto al tampone risultato positivo ed è stato necessario l’isolamento. Le sue condizioni non sarebbero gravi e non avrebbe neanche sintomi del Covid.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, a Napoli controlli Guardia di Finanza: multe tra città e provincia

Il residence Covid di Ponticelli era stato costruito proprio per gli asintomatici. Fede a giugno fu arrestato a Napoli con l’accusa di essere evaso dagli arresti domiciliari. Quel giorno infatti era in città per festeggiare in un ristorante il compleanno con la moglie.

Aveva scontato sette mesi di arresti domiciliari per la condanna nel caso Ruby e doveva completare la pena con l’affidamento presso i servizi sociali. Fede era in attesa dell’ok del giudice per raggiungere Napoli e aveva avvisato i carabinieri del suo viaggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Caso Regeni, Legion d’onore: anche Cofferati e altri rinunciano al titolo

Non poteva dunque lasciare l’hotel dove si trovava con sua moglie. Successivamente aveva fatto richiesta di trasferimento definitivo a Napoli e per tale motivo si trovava fino a ieri nell’hotel sul lungomare.