Coronavirus, il bollettino del 5 dicembre: 21.052 contagiati e 662 morti

La Protezione Civile, come di consueto, ha riferito i dati della diffusione del Coronavirus in Italia: il bollettino del 5 dicembre.

Coronavirus bollettino 5 dicembre
Protezione Civile (via WebSource)

L’Italia, in queste settimane, prova ad arrivare al Natale con una parvenza di normalità. La seconda ondata di Covid-19, infatti, ha destabilizzato i piani di ripresa delle varie regioni. Dopo l’enorme polverone sollevato da alcuni presidenti per la decisione dell’esecutivo di dividere l’Italia in zone colorate a seconda della gravità dell’epidemia nei vari territori, ora la polemica sembra rientrata.

Si guarda, infatti, con fiducia ed apprensione alle feste natalizie che stanno per arrivare. Sicuramente non si tratterà di un periodo simile a quelli che abbiamo sempre trascorso. Il Governo, infatti, ha già varato un Dpcm per il Natale che prevede molte misure di contenimento, specialmente nei giorni rossi da calendario.

Si tratta di misure molto rigorose che, però, si spera possano far desistere dal creare assembramenti nel periodo natalizio che, sicuramente, porterebbero ad una terza ondata.

LEGGI ANCHE >>> Dpcm Natale, riflettori puntati sugli spostamenti anche in zona gialla: cosa sarà vietato

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Campania e Toscana in zona arancione: cinque Regioni in zona gialla

Coronavirus, il bollettino del 5 dicembre nel dettaglio

Coronavirus bollettino 5 dicembre
Il bollettino sulla diffusione del Coronavirus in Italia (Protezione Civile)

Coronavirus, bollettino di oggi:

• 21.052 contagiati
• 662 morti
• 23.923 guariti

Le strutture ospedaliere, nelle ultime 24 ore, hanno analizzato 194.984 tamponi. Il tasso di positività, quindi, si attesta sul 10,8%. In netto calo anche le ospedalizzazioni. Scendono, infatti le terapie intensive: -50 su tutto il territorio nazionale. Per i ricoveri ordinari, invece, si attesta un -1.042 posti.

Il Governo, sperando vada tutto per il meglio, conta di avere tutta l’Italia in zona gialla per la metà di dicembre. L’idea è quella di poter trascorrere un Natale in una situazione di maggiore tranquillità.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, il bollettino di oggi 4 dicembre: 24.099 nuovi casi e 814 morti