Coronavirus Salerno, scuole chiuse fino al 7 dicembre: la decisione

La Regione Campania ha lasciato ai sindaci delle città la possibilità di riaprire le scuole. La decisione a Salerno ai tempi del Coronavirus.

Coronavirus Salerno
Il rapporto del presidente Sip (foto Twitter)

La Regione Campania, con la nuova ordinanza, ha reso noto che il comparto della scuola continuerà con la didattica a distanza. La decisione dell’Unità di Crisi della Regione, infatti, proviene dall’analisi dei dati. Almeno fino al 7 dicembre, quindi, dalla seconda elementare in su, i bambini e i ragazzi dovranno continuare ad utilizzare la tecnologia. Per ciò che concerne gli asili nido e le scuole d’infanzia fino alla prima elementare, inoltre, è consentito il rientro in classe.

Non tutti i sindaci, però, hanno voluto seguire la linea guida della Regione. Molte città, infatti, non hanno optato per la ripresa delle lezioni in classe per i bambini da 0 a 6 anni. A SalernoVincenzo Napoli, ad esempio, ha firmato un’ordinanza con la quale viene disposta la chiusura fino al 7 dicembre di asili nido e scuole dell’infanzia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Campania, il bollettino del 29 novembre: 2.022 nuovi positivi

Coronavirus Salerno, la decisione del sindaco della città

Coronavirus Salerno
Scuola (foto web)

La decisione, spiegata dal Comune di Salerno, è stata presa dopo “una valutazione oggettiva dell’andamento pandemico”. Si tratta, inoltre, di uniformare la data di ripresa della scuola “a quella disposta con ordinanza regionale per le classi della scuola primaria diverse dalla prima e per la prima classe della scuola secondaria di primo grado”.

Il Comune di Salerno, inoltre, assicura di essere “impegnato per consentire quanto prima il ritorno in aula”.

Nella nota è specificato che “sarà intensificata in tale prospettiva l’attività di monitoraggio sanitario e la collaborazione con i dirigenti scolastici che, fin da subito, hanno dimostrato, unitamente al personale docente ed ata, grande disponibilità ed abnegazione per contribuire a superare tutte le problematiche logistiche ed organizzative causate dal Covid-19 e garantire il rientro in sicurezza”.

LEGGI ANCHE >>> Campania ancora in zona rossa, l’ironia di De Luca: “Apprezzo la coerenza del Governo”