Droga, spacciavano dopo il coprifuoco: arrestati due ragazzi nel napoletano

Spacciavano droga nonostante il corpifuoco: arrestati due giovanissimi ragazzi napoletani. La ricostruzione della vicenda.

Droga
Carabinieri (Pixabay)

La Regione Campania, nonostante il dissenso del presidente De Luca, resta in zona rossa. Nella serata di ieri sui social ha polemizzato contro la decisione del Governo, ma si dovrà aspettare la scadenza dell’ordinanza del ministro Speranza per vedere un passaggio di colore.

Intanto, tra le norme ancora in vigore, c’è quella del coprifuoco alle 22. Nonostante l’emergenza Covid ed il pericolo di contagio, la criminalità non si ferma. Neanche la regola del coprifuoco riesce a tenere a freno la malavita. Tant’è che dopo le 22 nei quartieri più difficili di Napoli si continua a spacciare e far arrivare carichi di droga.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cashback, al via la fase sperimentale del decreto: tutto quello che c’è da sapere

Spaccio di droga nel napoletano: arrestati due ragazzi

Napoli droga
Foto carabinieri

Stando a quanto riferisce l’edizione online de Il Mattino, nel corso di un controllo del territorio, gli agenti dell’ufficio prevenzione generale hanno notato qualcosa di strano. In viale dei Pini, infatti, due giovani si trovavano a bordo di un’auto in sosta.

I due ragazzi, alla vista delle forza dell’ordine, hanno agito in modo alquanto inusuale. Scendendo dal veicolo in sosta hanno provato ad eludere il controllo degli agenti dell’ufficio prevenzione generale.

I poliziotti, una volta bloccati i due giovanissimi, hanno trovato in loro possesso nove bustine contenenti marijuana. Il peso complessivo della droga sequestrata ammonta a 15 grammi. Un valore che si aggira intorno 150 euro. Nell’abitacolo della vettura, inoltre, è stato rinvenuto un bilancino di precisione.

Fermati due napoletani di 18 e 20 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. In aggiunta a questo atto illegale, inoltre, sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 perché circolavano oltre l’orario in cui entra in vigore il coprifuoco.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus Campania, il bollettino Regione di oggi 28 novembre