Covid, confermata origine animale: scoperti virus simili in Asia

Covid, confermata origine animale: in laboratori in Cambogia e Giappone scoperte infezioni simili al nuovo coronavirus sempre nei pipistrelli

covid
Getty Images

Il Sars-Cov2 che purtroppo oggi tutto il mondo conosce ha origine animale come l’Organizzazione Mondiale per la Sanità ha sempre sostenuto e ha anche dei “parenti”, virus simili che per la prima volta sono stati trovati non in Cina.

Lo hanno riferito dei ricercatori all’autorevole rivista Nature che hanno trovato un virus molto simile in dei pipistrelli a ferro di cavallo trovati in nel frigo di un laboratorio in Cambogia.

Scoperta simile anche da parte di un altro team di studiosi in Giappone: si tratta anche in questo caso di in virus molto vicino al Sar-coV2 trovato negli escrementi di pipistrelli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Usa, comincia transizione dei poteri a Biden

Covid, i virus simili contengono informazioni sulle origini

A questo punto resta da chiarire com’è avvenuto il passaggio all’uomo e se è stato diretto o passando per un tramite. La scoperta non è stata ancora pubblicata, al momento la rivista Nature è stata allertata da Veasna Duong, virologo dell’Istituto Pasteur a Phnom Penh in Cambogia che ha guidato la ricerca e che è certo che l’origine è certamente animale.

Altri “parenti stretti” del virus potrebbero anche essere conservati in diversi laboratori dove sono in corso altri studi e sono utili a dire di più sull’origine. Più sono simili è più si può scoprire sull’origine ma anche sulla diversità della famiglia dei coronavirus, chi è nato prima e dopo, quali passaggi ha effettuato e come si trasmette.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid Cina, addio zero casi: Xi Jinping impone codice QR per viaggiare