Vaccino Covid, Crisanti non cambia idea: “Procedura affrettata”

Continua a rimanere critico sul vaccino il microbiologo Andrea Crisanti, che non torna sui suoi passi e ribadisce le sue idee.

Vaccino Crisanti
La posizione dell’ordinario di microbiologia sul farmaco (Screenshot)

Non si arresta Andrea Crisanti sul tema vaccino. L’ordinario di microbiologia all’Università di Padova, infatti, ha ribadito la sua posizione sul farmaco anti Covid, ricordando che ha fiducia sulla buona fede e rigore, ma continua ad essere dubbioso nella procedura affrettata. Per rafforzare la sua posizione il microbiologo ha preso d’esempio il Remdesivir di Gilead.

Infatti Crisanti ha ricordato che tale farmaco è stato sì approvato, ma in seguito ha anche fatto riportare effetti collaterali, con l’approvazione che ad oggi è in revisione. Le parole del microbiologo all’Università di Padova sono arrivate dopo l’ultima intervista a SkyTg24. Andiamo quindi a vedere su quali punti si è affermato Crisanti e cosa ha ribadito tra le parole dei giorni scorsi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Sileri: “Il virus non rispetta Natale, nessun passo affrettato”

Covid, Crisanti rilancia: “Non chiedo scusa, Paese provinciale”

Vaccino Covid Crisanti
Le parole del microbiologo sui critici (Getty Images)

Ma Andrea Crisanti non ha solamente ribadito le sue parole, ma ha anche rilanciato facendo dure critiche ha chi ha subito respinto le sue considerazioni. Infatti il microbiologo ha ricordato che questo è un paese provinciale ed inoltre ricorda di aver richiesto solamente trasparenza. In merito a quanto detto, Crisanti ribatte affermando che in merito alle conoscenze che ha oggi, lui il vaccino non lo fa.

Ritornando sull’esempio del Remedesivir, Crisanti ha affermato: “Io non chiedo scusa. Dovrebbe chiedere scusa chi ha approvato il remdesivir in modo frettoloso e poi non è risultato essere buono. Chiedessero scusa loro di questo, che è molto più importante“. Il microbiologo ha poi concluso ricordando che se si vuole generare fiducia, bisogna essere trasparenti.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Dpcm di Natale, quali sono le ipotesi sul tavolo

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !