Melito di Napoli, è morto il sindaco Antonio Amente

Il primo cittadino di Melito Amente è deceduto oggi a causa del coronavirus. Era ricoverato in ospedale a Giugliano

melito sindaco Amente
Il sindaco di Melito di Napoli Antonio Amente (foto pagina Facebook)

Il covid ha ucciso Antonio Amente, primo cittadino di Melito di Napoli. Lui stesso lo scorso 11 novembre aveva dichiarato attraverso un post Facebook di essere positivo. Era stato ricoverato all’ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania per una grave crisi respiratoria.

Le sue condizioni erano apparse stabili al momento del ricovero. Negli ultimi tempi purtroppo c’è stato un peggioramento, fino al decesso. Quando aveva comunicato la sua positività aveva ribadito ai propri concittadini di rispettare le regole anti-covid.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, vuole i soldi per la droga e minaccia familiari con le forbici

Melito, la scomparsa del sindaco Amente Era al suo terzo mandato: la carriera politica

SONO POSITIVO AL COVID-19

Mi preme informare la cittadinanza che da la lunedì sono ricoverato presso l’ospedale San…

Pubblicato da Antonio Amente su Mercoledì 11 novembre 2020

La carriere politica di Antonio Amente è stata lunga. Classe 1951, medico di professione, è stato eletto tre volte sindaco di Melito e la prima volta più di vent’anni fa. Fu eletto la prima volta nel giugno 1999 ma la sua legislatura durò poco più di tre anni. A dicembre 2002, privo di maggioranza, si dimise.

Nell’aprile del 2008 riprese la fascia tricolore per la seconda volta e la storia si ripetette: tre anni di andato e di nuovo dimissioni a causa di quelle dei consiglieri di maggioranza. Quella ora in corso era il terzo mandato dopo l’elezione del 2017. Mandato questa volta terminato prematuramente purtroppo non per cause politiche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mafia, a Catania 101 arresti: smantellate 12 piazze di spaccio