Coronavirus, bollettino di oggi 13 novembre: 40.902 nuovi casi e 550 morti

Coronavirus Italia, il bollettino nazionale di oggi 12 novembre: nuovi casi, contagi positivi, guariti e morti, indice di contagio. L’analisi di tutti i numeri nel dettaglio.

bollettino coronavirus oggi
Il bollettino sui dati Coronavirus in Italia nella giornata odierna (WebSource)

Durante la giornata di ieri il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia, ha convocato una riunione in videoconferenza con Regioni, Comuni (Anci), Province (Upi), il commissario Domenico Arcuri e il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli. Tra i temi discussi dal Ministro troviamo anche il rafforzamento delle reti sanitarie e dei Covid Hotel. Al momento l’obiettivo sarebbe andare su un lockdown leggero, seguendo il modello Germania. Ad oggi i dati della pandemia sembrano stabilizzarsi, ma ciò che preoccupa sono i numeri altissimi. Andiamo quindi a vedere i dati della giornata odierna, venerdì 13 novembre.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Campania e Toscana in zona rossa: sono nove le regioni arancioni

Coronavirus, il bollettino di venerdì 13 novembre: l’analisi dei numeri

Covid Bollettino
Tutti i numeri del bollettino del 13 novembre (Screenshot)

Il bollettino di oggi: 40.902 contagi, 550 morti e 11480 guariti. In Italia nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 254.908 tamponi, il tasso di positività scende dello -0,1% e arriva al 16,0%. 60 nuovi ingressi in terapia intensiva, 1.041 ulteriori ricoveri in degenza ordinaria.

10.634 nuovi casi soltanto in Lombardia, 5.258 in Piemonte e 4.079 in Campania. A seguire c’è il Veneto, che registra un incremento di 3.605 contagi di coronavirus. Lazio ed Emilia Romagna superano quota 2000 (2.925 e 2.384 nuovi casi).

Toscana: 2.478; Liguria: 1.209; Sicilia: 1.707; Puglia: 1.350. Nelle Marche 740 casi, 6831in Friuli Venezia Giulia, 604 in Umbria e 683 in Abruzzo. 297 positivi riscontrati oggi in Calabria.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Campania e Toscana in zona rossa: sono nove le regioni arancioni

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !