Meteo, l’anticiclone divide l’Italia in due: temperature alte e nebbie fitte

Meteo: l’anticiclone che sta favorendo le alte temperature dividerà in due la penisola. Le previsioni del 10 novembre.

Meteo
Meteo

L’anticiclone che sta garantendo il bel tempo su tutto il Paese, nei prossimi giorni dividerà l’Italia. Mentre le temperature resteranno alte, si paleseranno anche fitte nebbie.

Almeno fino alla giornata di mercoledì su tutte le Regioni del Sud e del Centro si continueranno a percepire temperature fuori stagione con punte anche superiori ai 20 gradi nelle grandi città come Firenze, Roma, Napoli e Palermo.

Al Nord, invece, si assisterà ad una certa inversione con il ritorno delle fitte nebbie. Il rischio si percepirà soprattutto in Val Padana (soprattutto sui settori del versante occidentale). Attenzione anche alla presenza di nubi basse sui litorali della Liguria e della Toscana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Campania resta gialla: domani nuova decisione, ipotesi zona rossa

Meteo, le previsioni del 10 novembre in Campania

Meteo
Meteo

Le previsioni del 10 novembre, in Campania, prevedono il bel tempo su tutta la Regione. Temperature primaverili a Napoli, Salerno, Caserta, Avellino e Benevento. Le minime si aggireranno tra i 9 ed i 14 gradi mentre le massime raggiungeranno addirittura i 22 gradi in alcune province. I venti soffieranno deboli con mari leggermente mossi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid vaccino, buone notizie: farmaco Pfizer-BionTech efficace al 90%

Temperature minime e massime

Aosta 6/14
Torino 7/14
Milano 8/14
Trento 6/17
Bolzano 2/15
Venezia 8/15
Trieste 9/17
Genova 15/18
Bologna 9/14
Firenze 10/19
Ancona 11/17
Perugia 7/17
Roma 10/20
L’Aquila 6/18
Pescara 12/19
Campobasso 7/17
Napoli 12/21
Bari 13/19
Potenza 6/15
Catanzaro 10/18
Palermo 14/21
Cagliari 17/21

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Campania, l’Unità di Crisi: “Chiarimento sulla questione posti letto”

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, Pregliasco: “In Italia c’è chi non crede al Covid, la situazione è preoccupante”