Roma, sequestrata sede ultras Lazio Irriducibili

Operazione della polizia nella sede ultras della Lazio Irriducibili al quartiere Tuscolano. L’immobile è di proprietà dell’Inail

Getty Images

Agenti del Reparto Mobile, dei commissariati di Appio e San Giovanni con gli uomini della Digos questa mattina si sono recati in via Amulio 47 a Roma dove da decenni il gruppo ultras della Lazio noto come “Irriducibili”  – che dallo scorso febbraio aveva cambiato il nome in Ultras Lazio – ha la propria sede che oggi è stata sgombrata. I locali erano occupati e il legittimo proprietario, l’Inail, ne ha chiesto la restituzione.

Già a settembre la sindaca Virginia Raggi e il Partito Democratico del VII Municipio ne avevano chiesto lo sgombero. A sorpresa, però, il Consiglio del Municipio – a maggioranza 5 stelle –  respinse la richiesta. Quel gruppo di tifo organizzato, secondo una nota del Pd locale, si era esposto a “manifestazioni di stampo neofascista“. “A Roma non c’è spazio per violenze e prepotenze” ha twittato la Raggi, ringraziando le forze dell’ordine per l’intervento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Whirpool, protesta degli operai all’aeroporto di Capodichino – VIDEO

Pd Roma: “Sgombrare locali di Forza Nuova in via Taranto”

Nelle intenzioni del gruppo Pd gli sgomberi non si devono fermare qui. In una nota pubblicata su Facebook e firmata dai consiglieri Valeria Vitrotti, Francesca Biondo, Franco Gugliotta, Rosa Ferraro e Giuseppina Fidilio si chiede che nelle prossime settimane venga portata avanti questa politica di “bonifica dell’estremismo violento romano”. I cinque chiedono esplicitamente di procedere con lo sgombero dei locali Ater di via Taranto, occupati dai militanti di estrema destra Forza Nuova.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Terribile incidente a Pescia, almeno due morti e tre feriti