“Lockdown totale in Italia”: nuova richiesta dell’Ordine dei Medici

Il Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Filippo Anelli rivolge un appello al Governo: “Lockdown totale in tutta Italia”.

lockdown Italia
Colosseo, Roma (Getty Images)

Lockdown totale, in tutto il Paese. Questa è la richiesta di Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici (FNOMCeO). Il numero uno della federazione ha espresso la propria considerazione ai microfoni di Radio Rai nel corso del giornale radio, alla luce dei più recenti dati, soprattutto quelli sui ricoveri in ospedale e nelle terapie intensive. Soltanto nella giornata di oggi c’è stato un incremento di 115 ingressi in terapia intensiva e di 1331 ricoveri ordinari.

Anelli ha acceso un faro sulla carenza di medici specialisti, mentre 23000 medici laureati sono in attesa di potersi specializzare, scrive la Fnomceo. Inoltre, le graduatorie sono bloccate per via dei numerosi ricorsi. Il presidente quindi chiede di ammetterli tutti: “Sarebbe una boccata d’ossigeno per il sistema”. Scettico, invece, sullo switch di medici specializzati in altre branche verso la cura del Covid: “Se un oculista deve diventare un internista qualcosa non funziona. La formazione non è un optional” ha concluso.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, il bollettino dell’8 novembre: 32.616 contagiati e 331 morti

L’Ordine dei Medici chiede il lockdown totale in Italia

lockdown italia
(Getty Images)

Anelli ha poi aggiunto ai microfoni dell’Ansa: “Considerando i dati di questa settimana come andamento-tipo e se li proiettiamo senza prevedere ulteriori incrementi, la situazione fra un mese sarà drammatica e quindi bisogna ricorrere subito ad una chiusura totale.

O blocchiamo il virus o sarà lui a bloccarci perché i segnali ci dicono che il sistema non tiene ed anche le regioni ora gialle presto si troveranno nelle stesse condizioni delle aree più colpite. Con la media attuale, in un mese arriveremo ad ulteriori 10 mila decessi.

I contagi in Italia oggi sono stati 32.616 a fronte di 191 mila tamponi effettuati. Il triste conto dei morti nel nostro Paese aumenta ancora: 331 vittime nel bollettino odierno diffuso dal Dipartimento nazionale della Protezione Civile.

LEGGI ANCHE –> Covid Napoli, miracolo posti letto: mille in più in 24 ore