Firenze, Renzi indagato per finanziamento illecito ai partiti

La Procura di Firenze apre un fascicolo contro il leader di Italia Viva. Matteo Renzi è adesso indagato per finanziamento illecito ai partiti.

Renzi indagato
Il fascicolo della Procura di Firenze contro il Senatore (Getty Images)

Scossone in casa Italia Viva, con la Procura di Firenze che ha aperto un fascicolo contro il leader del partito. Infatti, al momento, Matteo Renzi è indagato per finanziamento illecito ai partiti. Ma nell’inchiesta coordinata dalla Procura fiorentina, non troviamo solamente Renzi, infatti la lista degli indagati comprende anche Maria Elena Boschi e Luca Lotti.

A svolgere l’indagine ci sta pensando Alberto Bianchi, avvocato e presidente della Fondazione fino al suo scioglimento, e il manager Marco Carrai. Secondo le testate giornalistiche, gli indagati si dovranno presentare nell’aula della procura il prossimo 24 novembre. Solamente dopo al fatidica data si saprà di più sul caso che coinvolge il senatore fiorentino, chiamato a rispondere alle pesanti accuse.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Comuni sciolti per mafia, rinviate le elezioni previste a novembre

Renzi indagato per finanziamento illecito: l’inchiesta di Open

Renzi Indagato
Si attende la risposta del leader di Italia Viva (Getty Images)

Al momento non è ancora arrivata la risposta di Matteo Renzi sul polverone alzato dalla Fondazione Open. Infatti le ultime dichiarazioni del senatore fiorentino sono arrivate su Twitter, e riguardavano i complimenti a Joe Biden per la presidenza degli Usa. Infatti il politico italiano ha speso delle belle parole per Joe, affermando che adesso l’Italia ha un alleato con cui parlare.

In merito alle elezioni in Usa, Matteo Renzi ha speso solo parole al miele per colui che sembra prendere posto di Donald Trump. Infatti il senatore fiorentino ha affermato che il nuovo presidente americano è un vero punto di riferimento, un nonno saggio che proverà a ricompattare un paese diviso come gli Usa. Al momento però Renzi non rilascia ancora nessuna dichiarazione sull’inchiesta, nemmeno sui suoi attivissimi profili social.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, De Luca su Fb: “Compiuto in miracolo, bisogna intervenire subito”

L.P.

Per altre notizie di Politica, CLICCA QUI !