Gricignano d’Aversa, rubano surgelati: un arresto dopo inseguimento

Gricignano d’Aversa, rubano surgelati da un furgone, preso minorenne. Carabinieri di Marcianise intervengono anche “Campania”

Torino Quarantena
Il caso nel torinese (Getty Images)

La notizia è stata diffusa oggi ma il fatto risale a due notti fa. A Gricignano d’Aversa, in provincia di Caserta, i carabinieri della compagnia di Marcianise avevano notato tre persone che nel parcheggio dell’area Asi stavano rubando un carico di alimenti surgelati da un furgone.

I tre avevano un’auto Multipla di colore grigio e caricavano grossi imballaggi di generi alimentari surgelati. Quando hanno notato i carabinieri i tre sono saliti a bordo della vettura e sono fuggiti a gran velocità. Così è cominciato l’inseguimento durato circa tre chilometri poi i responsabili del furto si sono fermati e hanno abbandonato la vettura.

I ladri sono scappati a piedi. Due sono riusciti a fuggire mentre il terzo è stato bloccato dai carabinieri: si tratta di un minorenne di 17 anni residente nel campo rom di Giugliano in Campania, in provincia di Napoli, trasferito poi nel carcere minorile di Nisida.

Il materiale sottratto, il cui valore complessivo era di circa 350 euro, è stato recuperato e restituito al legittimo proprietario. Il telaio del mezzo utilizzato per il furto era manomesso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mutazione Covid dei visoni, c’è anche la segnalazione dell’Italia

Ruba merce per 1600 euro: arrestato 43nne al Centro Commerciale Campania

I carabinieri di Marcianise questa mattina hanno anche arrestato un 43enn che aveva rubato della marce presso il negozio Mediaworld del Centro commerciale Campania. Il personale aveva notato che l’uomo si era impossessato di varie cose e che stava andando verso l’uscita.

La vigilanza è prontamente intervenuta chiamando i militari che hanno fermato l’uomo. Tra tablet e smartphone il valore della merce era di circa 1600 euro. Aveva reciso i fili antifurto con un taglierino e precedentemente aveva anche coperto il numero di targa della propria auto. La merce è stata restituita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dg del Cotugno, appello disperato: “Fate lockdown personale, aiutateti”