Coronavirus Portogallo, sarà semi lockdown: chiusi due terzi del paese

Anche il governo del Portogallo prende nuovi provvedimenti per fermare il Coronavirus, avviando il lockdown per due terzi del paese.

Coronavirus Portogallo Lockdown
Il cimitero di Lisbona aperto per la festa di Ognissanti (Getty Images)

Arrivano drastiche chiusure anche per il Portogallo, che nel pieno dell’emergenza Coronavirus, ha deciso di chiudere ben due terzi del paese. Così il governo ha deciso di limitare la mobilità nei comuni con più alto tasso di contagio, chiudendo di conseguenza il 70% del paese. La misura non andrà in vigore da lunedì, ma da mercoledì 4 novembre e riguarderà gran parte della popolazione.

Una chiusura necessaria per fermare il dilagare di casi nel paese. Infatti come indicato dal governo si potrà uscire solamente per le attività essenziali come lavorare, andare a scuola o fare la spesa. A prendere la decisione ci ha pensato un consiglio straordinario dei ministri, come quello convocato questa mattina in Italia. Andiamo quindi a vedere tutti i dettagli delle nuove chiusure nel paese portoghese.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus Australia, nessun contagio nelle ultime 24 ore

Coronavirus Portogallo, lockdown per il 70% del paese: la decisione

Coronavirus Portogallo Lockdown
Chiude due terzi del paese portoghese (Getty Images)

A prendere la decisione per il Portogallo ci ha pensato un consiglio dei ministri straordinario, che in poco tempo ha deciso di chiudere tutti i comuni in cui il tasso di contagio è altissimo. Una decisione coraggioso, con il paese iberico pronto a combattere il Covid-19, prendendo d’esempio l’Australia. Infatti nell’Isola, dopo un lockdown di 112 giorni, non ci sono stati nuovi casi nella giornata di ieri.

La scelta del lockdown è dovuta dall’alto indice Rt in alcuni comuni. Infatti stando ai numeri riportati dal governo, la chiusura sarà applicata a tutti quei comuncon un’incidenza di oltre 240 casi ogni 100 mila abitanti negli ultimi 14 giorni. In questa situazione, al momento, si trovano ben 121 località portoghesi per un totale di 7,1 milione di abitanti.

A giustificare la decisione ci ha pensato il Primo Ministro portoghese, Antonio Costa, affermando che bisogna stare a casa se non si devono svolgere attività essenziali. Il ministro ha poi concluso ricordando che si può andare a lavorare, si può andare a scuola ed uscire per fare esercizio fisico, altre attività saranno sanzionate dalla polizia.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Canada, accoltella i passanti in abiti medievali: terrore nella notte di Halloween

L.P.

Per altre notizie di Cronaca Estera, CLICCA QUI !