Coronavirus, il bollettino nazionale di oggi 1 novembre

Il bollettino coronavirus di oggi domenica 1 novembre: la situazione Covid in Italia, i numeri aggiornati sui nuovi contagi, morti e guariti.

bollettino coronavirus oggi

29.907 contagiati in Italia nelle ultime 24 ore, 208 morti. I guariti sono 2954. Questi i principali dati diffusi dalla Protezione Civile: 183.457 tamponi analizzati e riportati nel bollettino odierno. Quasi un incremento di mille ricoveri rispetto a ieri (+936), 96 nuovi ingressi nelle terapie intensive. Il tasso di positività è aumentato dell’1,6%, arrivando al 16,3%.

LEGGI ANCHE –> Festa di Ognissanti: cosa si festeggia oggi?

Coronavirus, il bollettino di oggi 1 novembre

bollettino coronavirus oggi

8607 nuovi casi in Lombardia, ancora la Regione con l’incremento maggiore. La Campania continua a registrare numeri elevatissimi per gli standard regionali, soprattutto in relazione a quella che era stata la prima ondata: 3860 contagi. In Lazio sono stati 2351 i nuovi positivi, 2300 in Veneto e 2024 in Piemonte. Situazione grave anche in Toscana, dove l’incremento registrato è di 2379 nuovi casi. Emilia Romagna con 1758 contagi, quota mille superata anche in Sicilia.

Più di 700 nuovi casi in Umbria e Liguria, 683 e 680 contagi nelle Marche e in Puglia. 534 soltanto nella provincia autonoma di Bolzano! L’incremento minore in Molise (101 casi).

LEGGI ANCHE –> Nuovo Dpcm in arrivo domani, ipotesi stop tra Regioni

Domani potrebbe esserci già un nuovo decreto del presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte per arginare il contagio. L’allarme dell’Istituto Superiore di Sanità nel report settimanale ha mostrato che numerose regioni del nostro Paese sono vicine alla Fase 4, quando cioè il contagio sarà impossibile da controllare. Il Governo da ieri è al tavolo dei colloqui con le Regioni per una strategia definitiva. Nessun lockdown nazionale, si va piuttosto verso l’ipotesi di lockdown regionali o provinciali mirati. Lombardia e Campania sono le Regioni seguite più da vicino, dove i contagi continuano ad aumentare. Le restrizioni già in vigore da tempo nella Regione amministrata da Vincenzo De Luca non stanno ancora sortendo gli effetti sperati, ma il governatore della Campania richiede decisioni nazionali, le uniche – a sua detta – che possano rivelarsi davvero efficaci.

LEGGI ANCHE –> Conte: “Il Governo valuta nuove misure contro il coronavirus”