Pedopornografia, a Genova arrestato 52enne: aveva video di stupri

Pedopornografia, operazione della Polizia Postale: a Genova arrestato 52enne italiano in possesso di materia con bambini molto piccoli

pedopornografia

Nell’ambito di un’attività di prevenzione di contrasto dei crimini contro i minori dal parte della Polizia Postale, a Genova un uomo di 52 anni è stato arrestato. Nella perquisizione locale e informatica sono stati scoperti migliaia di video pedopornografici di minori piccolissimi con immagini anche di violenza e stupri sessuali.

L’uomo già in passato era stato coinvolto in reati di questo genere. Residente a York, in Inghilterra, aveva giù avuto una condanna per violenza sessuale ed era stato espulso dopo aver scontato tre mesi di galera sempre per detenzione di materiale pedopornografico. Risultava infatti essere iscritto all’Anagrafe degli italiani all’estero ed era rientrato a Genova fornendo false generalità alla frontiera. Nonostante fosse quindi già conosciuto anche all’estero, continuava a macchiarsi di questi reati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ponticelli, blitz nel clan De Luca Bossa: fermi per 7 esponenti

Pedopornografia, oltre 3000 immagini di bambini

L’arrestato, ufficialmente disoccupato, non si era mai registrato in Italia. Le immagini e video in suo possesso accertate sono oltre 3000. Era anche molto attivo in chat e app di messaggistica istantanea come Whastsapp e Telegram (tutte criptate) dove lo scambio di questo genere di materiale era continuo.

L’arresto di questa mattina è ancora una dimostrazione del lavoro silenzioso della Polizia Postale per stanare questi reati e le vaste reti nelle quali sono organizzati, i responsabili si connettono usando le più recenti tecnologie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Roma, 16 denunciati per gli scontri a Piazza del Popolo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Coronavirus, il bollettino di oggi 28 ottobre