Coronavirus, direttore Cotugno: “Chiudere tutto per 15 giorni”

Coronavirus, direttore Cotugno Nicola Maturo invoca la chiusura totale per due settimane: “Non c’è molto da fare”

coronavirus
Getty Images

Ieri l’Ordine del medici in Campania ha lanciato il grido d’allarme, paventando la possibilità di vedere anche a Napoli la scena triste di marzo a Bergamo con i camion militari che portavano via le bare. Il presidente dell’Ordine Bruno Zuccarelli ha preso come esempio una scena che ha colpito tutto il mondo vista la situazione regionale.

Ieri quasi altri 1600 nuovi contagi registrati in ventiquattr’ore con il virus che sembra non avere freno e la situazione nelle corsie degli ospedali quasi al collasso, troppi pazienti e pochi medici e infermieri.

Intervistato dal Tg regionale il direttore del Cotugno di Napoli Nicola Maturo ha detto che c’è poco da fare se non chiudere tutto per due settimane. Ma non chiusure serali dopo le 23, chiusure totali. “Dobbiamo interrompere la catena di contagi” ha affermato il medico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Camorra e appalti, arrestati 7 imprenditori vicino al clan Zagaria

Coronavirus, la nuova ordinanza regionale

Nicola Maturo evidenza anche un altro aspetto forse un po’ dimenticato a causa del Covid: le ripercussioni sui pazienti affetti da altre patologie. Visite specialistiche rimandate, idem gli interventi non urgenti. Molte cose posticipate così come la prevenzione che se mancata nei prossimi anni potrebbe portare a gravi danni.

Una situazione che diventa sempre più stringente e che la scorsa notte il governatore De Luca ha provato ad arginare con una nuova ordinanza: da venerdì 23 niente più spostamenti tra le cinque province campane salvo cause ben motivate con tanto di autocertificazione.

La nuova ordinanza ha confermato la chiusura delle scuole e il lockdown notturno dalle ore 23 alle 5 del mattino successivo. Arzano continua ad essere zona rossa, i residenti non potranno lasciare il territorio comunale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Portici, il sindaco Enzo Cuomo positivo al coronavirus