Coronavirus, il bollettino del 21 ottobre: 15.199 nuovi contagiati e 127 morti

La Protezione Civile, come di consueto, ha reso noti i dati della diffusione del Coronavirus in Italia: il bollettino del 21 ottobre.

Coronavirus bollettino
Protezione Civile, bollettino coronavirus del 21 ottobre (via WebSource)

L’Italia prova a fronteggiare l’esponenziale aumento di casi giornalieri con le nuove misure restrittive. L’ultimo Dpcm, introdotto dal premier Conte in conferenza, potrebbe presto diventare obsoleto. Stando alle ultime novità, infatti, il Governo starebbe pensando ad ulteriori misure di contenimento. Si parla, in particolar modo, di una sempre più probabile limitazione alla mobilità tra Regioni.

Intanto Lombardia e Campania chiudono dalle 23 alle 5 del mattino. Non saranno permessi spostamenti, un vero e proprio coprifuoco sul territorio lombardo e campano. Diversi comuni stanno mettendo in pratica la chiusura di pizze e strade solitamente frequentate da giovani per la movida. Ma queste misure potrebbero non bastare. Per questo motivo, il Governo starebbe pensando di aggiungere nuove restrizioni. Intanto crescono il numero di ospedalizzazioni e la preoccupazione cresce per l’eventuale saturazione dei posti in terapia intensiva in tutto il paese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, il bollettino del 20 ottobre: 10.847 nuovi casi e 89 decessi

Coronavirus, i dati del bollettino del 21 ottobre nel dettaglio

coronavirus bollettino 21 ottobre
Il bollettino sulla diffusione del Coronavirus in Italia del 21 ottobre (Protezione Civile)

Coronavirus, bollettino di oggi:

15.199 contagiati
• 127 morti
• 2369 guariti

I 177.848 tamponi processati nelle ultime 24 ore, quindi, hanno portato al riscontro di 15.199 positività in tutto il paese. La percentuale è dell’8,5% con un incremento del +1,0%. I posti in terapia intensiva, inoltre, vedono crescere il numero di malati: +56 nella giornata di oggi. Per le degenze ordinarie, invece, il dato ammonta a +603.

Il numero di morti, quest’oggi, cresce notevolmente. Rispetto alle 89 vittime di ieri, infatti, nelle ultime 24 ore se ne contano 127. Dati che tornano a pesare, dopo il tragico periodo di marzo ed aprile.

I numeri, quindi, iniziano a preoccupare seriamente facendo crescere anche i timori di nuove restrizioni sempre più pesanti.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus Campania, il bollettino di oggi 20 ottobre: 1312 nuovi positivi