Contagi in aumento, Cts al governo: “Misure più restrittive”

I contagi sono in aumento e il Comitato tecnico scientifico chiede al governo di intervenire in vista del weekend con misure più dure

contagi
coronavirus Italia (Getty Images)

La paventata secondo ondata sembra essere arrivata con tutta la sua carica virale. Il Comitato tecnico scientifico chiede al governo di introdurre misure più restrittive in vista del weekend come il coprifuoco in alcuni orari e la Didattica a Distanza obbligatoria almeno nelle scuole medie secondarie e superare l’attuale Dpcm.

Il timore principale è sempre la saturazione delle terapie intensive come in primavera. Il Ministero ha fissato la soglia al 30% di posti occupati per malati Covid per regione e alcune di esse sono vicine a varcare quella soglia. In alcuni ospedali le terapie intensive hanno già superato il 50% dei posti letto disponibili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Iss: “Epidemia in fase acuta in tutto il Paese”

Contagi in aumento, il ministro Franceschini: “Riunione urgente”

All’Ansa il ministro per i beni e le attività culturali Dario Franceschini ha dichiarato che ieri ha chiesto al Conte, in rientro da Bruxelles, una riunione urgente per decidere quali devono essere le nuove misure da adottare in accordo con le Regioni.

Tra le ipotesi c’è quella di prendere decisioni a macchia di leopardo, disporre dei lockdown locali per evitare una chiusura generalizzata come quando l’Italia affrontò il virus la prima volta sette mesi fa. Visti gli impegni del premier che ha già modificato l’agenda per essere in Calabria in occasione dei funerali della governatrice Santelli, e che lo vedranno impegnato in serata a Genova, è difficile che in in in giornata si terrà la riunione.

Intanto continuano a suscitare polemiche la decisione di De Luca in Campania di chiudere le scuole per due settimane. Dalle polemiche si è passato presto alle proteste di mamme, studenti e dirigenti scolastici come quelle che sono in corso da questa mattina fuori al palazzo della Regione a Napoli.

POTREBBE INTETRESSARTI ANCHE >>> Covid-19, bollettino 15 ottobre: 8804 contagi e 83 morti