Coronavirus, l’allarme di Ricciardi: “Posti ospedali quasi tutti pieni”

Coronavirus, per il consigliere del ministro Speranza in Lazio e Campania le strutture sub-intensive si stanno riempiendo

coronavirus
Ospedale Covid

Walter Riccardi, docente di Igiene Generale della Facoltà Medicina della Cattolica di Roma nonché consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, lancia l’allarme per quelli che sono i posti negli ospedali Covid e Lazio e Campania. In quest’ultima dei 108 posti disponibili per la terapia intensiva sono occupati 55.

A SkyTg24 ha detto di essere preoccupato anche se più per sub-intensive che per le terapie intensive. I posti a disposizione per i ricoveri si stanno riempiendo già ora e la situazione potrebbe peggiorare tra qualche mese quando l’influenza stagionale si diffonderà (di solito ha il suo picco tra gennaio e febbraio).

Riccardi mette in guardia per quello che potrà succedere. Non siamo al collasso, dice, ma c’è una grande pressione e ci saranno problemi quando si abbasseranno le temperature e le famiglie all’interno delle case si contageranno più facilmente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Eboli, arrestato sindaco Cariello: era stato appena rieletto

Coronavirus, i dati di ieri: Campania ancora prima per contagi

Secondo il bollettino nazionale di ieri, 4458 sono stati i nuovi contagi nelle ultime ventiquattr’ore con 22 vittime a fronte delle 31 del giorno precedente. Non c’è nessuna regione a che non conta neanche un contagiato. L’alto numero di nuovi contagi è anche dovuto ai tamponi effettuati, mai così alti.

Degli attuali positivi, 65952, 358 sono in terapia intensiva, 21 in più rispetto al giorno precedente. Più di 61mila sono le persone in isolamento domiciliare. La Campania è ancora la regione con più contagiati. Solo ieri sono stati registrati 757, segue la Lombardia con 683. Nella regione del governatore De Luca ieri sono stati 149 i guariti e si è registrato un morto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Blitz nel clan Orlando-Nuvoletta, arrestato figlio del boss defunto