Sampdoria, minacce di morte al presidente Ferrero: “Ti facciamo fuori”

Paura in casa Sampdoria, con delle minacce di morte che hanno raggiunto il presidente Ferrero. Striscioni e proiettili in casa del patron.

Sampdoria minacce presidente Ferrero
Proiettile e minacce in casa del patron blucerchiato (Getty Images)

Durante la giornata una grande paura ha coinvolto casa Sampdoria, dove delle minacce con striscioni e proiettili sono arrivate al presidente Massimo Ferrero. Infatti tra le frase rivolte al patron blucerchiato troviamo “Ti facciamo fuori, guardati le spalle” oppure “Ti ammazziamo“. Ma i facinorosi non si sono fermati a ciò, infatti hanno deciso di inviare anche diversi proiettili all’abitazione del presidente doriano.

Nuove minacce raggiungono quindi Ferrero e la sua vita non poco movimentata. Infatti, specialemente in ambito calcistico, il feeling tra il patron e la tifoseria blucerchiata non è mai scattato. Questa estate, come anche la scorsa, Ferrero aveva promesso la cessione ai tifosi doriani, per giunta ad un gruppo guidato dalla vecchia gloria Gianluca Vialli. Il passaggio però non è mai avvenuto, con la richiesta di Ferrero che non è stat accontentata dagli acquirenti. Oggi così, alcuni tifosi violenti della Sampdoria, hanno deciso di rivolgere nuove minacce al presidente.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Inter, Skriniar positivo al coronavirus: tampone in nazionale

Sampdoria, minacce di morte al presidente Ferrero: scatta la denuncia

Sampdoria minacce presidente Ferrero
Paura in casa Ferrero dopo le minacce (Getty Images)

Così dopo le ultime minacce di morte, il “Viperetta” ha deciso di sporgere denuncia alla Polizia contro la morte. Così il corpo di Polizia della Capitale ha aperto l’indagine, per salire ai responsabili delle minacce. Dopo la denuncia il presidente blucerchiato ha anche rilasciato alcune dichiarazioni. Infatti il patron ha dichiarato che oramai sono due anni in cui vengono esposti striscioni, vessazioni e post social contro.

In merito al rapporto con i tifosi, il patron ha dichiarato: “Ci convivo male, ma ci convivo e seguito sulla mia strada” – concludendo – “Certo, sarebbe meglio non riceverle queste minacce perché non sai mai chi hai davanti“.

Il patron della Sampdoria, su chi lo minaccia si difende affermando che da anni cerca di fare sempre il suo meglio, andando per la sua strada. L’unica paura del presidente resta l’incolumità dei suoi figli. Sulle minacce, Ferrero ha concluso: “Vengano a dirmele vis a vis, io voglio bene a tutti“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Napoli, tamponi tutti negativi: positivo soltanto un Primavera

L.P.

Per altre notizie sul mondo dello Sport, CLICCA QUI !