Coronavirus Campania, il bollettino del 25 settembre: 253 positivi, 2 morti

Coronavirus Campania, il bollettino della Regione di oggi 25 settembre: 253 positivi, 2 morti. Seconda regione in Italia per incremento di casi.

Coronavirus Campania
Bollettino Coronavirus Campania (Regione Campania)

I contagi in Campania continuano a crescere, come mostra il bollettino coronavirus diffuso pochi minuti fa dalla Regione. Sono risultati 253 positivi a fronte dei 7.579 tamponi analizzati. 150 guariti, ma purtroppo si aggiorna il conteggio dei morti dall’inizio dell’epidemia: siamo a 459 con i due deceduti odierni.

Il totale dei positivi arriva a 11.355, quello dei guariti a 5.638. Infine, il numero complessivo di tamponi raggiunge quota 566.837.

LEGGI ANCHE –> IL BOLLETTINO NAZIONALE DI OGGI!

LEGGI ANCHE –> CALCIOMERCATO NAPOLI, NUOVA SQUADRA PER MILIK!

Coronavirus Campania, il bollettino di oggi 25 settembre

Mascherine Campania
Vincenzo De Luca (Getty Images)

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nella consueta conferenza stampa del venerdì ha fatto oggi pomeriggio il punto della situazione sui contagi di coronavirus nel territorio. Inoltre, il governatore ha illustrato il piano della Regione per contenere i contagi in vista dei possibili scenari delle prossime settimane. Nell’eventualità che nei prossimi giorni i contagi non si stabilizzino oppure subiscano un calo, l’ipotesi di un lockdown regionale è concreta. De Luca è pronto a chiudere tutto, tempi e modalità saranno tutti da verificare. Intanto le mascherine tornano obbligatorie anche all’aperto in seguito all’ordinanza firmata ieri.

LEGGI QUI LA SUA CONFERENZA STAMPA!

Il Presidente della Regione è tornato ad alzare la voce, come già spesso in precedenza. Dalla movida, alle discoteche e ai luoghi di ritrovo, passando per le feste di laurea con i lanciafiamme ed i cinghialoni che corrono senza la mascherina. Sono tanti i passaggi delle sue conferenze divenuti virali e che gli hanno consegnato una rielezioni con numeri schiaccianti nell’ultima tornata di elezioni regionali. La gestione della prima ondata di Covid in Campania è stata gestita senza grossi danni, ma questo ritorno del virus getta una pericolosa ombra sulla regione all’ombra del Vesuvio.