Napoli, arrestati finti carabinieri e avvocati per truffa: i dettagli

Napoli, arrestati finti carabinieri e avvocati tra città e provincia: manette per sei persone accusati di aver truffato anziani a Brindisi

Napoli arrestati finti carabinieri
Carabinieri (Pixabay)

Da Napoli e provincia in trasferta a Brindisi per truffare degli anziani e farsi consegnare denaro. Fingevano di essere avvocati o carabinieri per aggirare le povere vittime.

Associazione per delinquere finalizzata alle truffe, truffa e tentata truffa aggravata; queste sono le accuse ai danni di sei persone residenti tra Napoli e provincia per le quali questa mattina sono scattati gli arresti domiciliari dopo l’ordinanza del Gip del Tribunale di Brindisi.

Sono stati i carabinieri di San Vito dei Normanni, nel brindisino, a effettuare l’operazione coadiuvati ovviamente supportati dai colleghi napoletani delle Compagnie del Vomero, Napoli Centro, Poggioreale, Casoria e Torre del Greco che hanno eseguito l’ordinanza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Verona, esplosione in una palazzina: ci sono feriti – VIDEO

Napoli, arresti domiciliari per gli arrestati per truffa

Le sei persone sono residenti a Napoli e in Provincia pertanto si è chiesto il supporto dei carabinieri di Casoria e Torre del Greco. Al momento dell’arresto, cinque erano a Napoli e il sesto a Portici, città confinante con il capoluogo campano.

Le indagini hanno appurato che la “regia” delle truffe era sempre la stessa e che i componenti della banda aveva ognuno un ruolo. Prima si individuava la vittima, poi il contatto telefonico con la richiesta di denaro per salvare qualche congiunto finito dei guai e infine il ritiro dei soldi fino a casa. Un metodo purtroppo utilizzato da anni in tutta Italia.

Le indagini sono partite dopo varie denunce dalle quali è emerso che le modalità erano sempre le stesse e man mano, confrontando le denunce, i militari sono riusciti ad individuare i componenti della banda e a sgominarla.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> È morto Winston Groom, lo scrittore che creò Forrest Gump