Nuovo Napoli Basket, Balbi sbotta: “Il Tnas faccia presto”

La Napoli del Basket chiede chiarezza: la città è ancora con il fiato sospeso per le sorti del Nuovo Napoli Basket che sono nelle mani del Tribunale Nazionale di Arbitrato  per lo Sport. Maurizio Balbi, l’imprenditore che si è fatto carico di pagare la quota d’iscrizione al campionato, motivo dell’esclusione dalla Lega Due della società partenopea, chiede al Tnas di fare in fretta: “L’ssordante silenzio di questi interminabili giorni da parte del Tnas potrebbe essere finalmente interrotto – le parole di Balbi – . All’inizio della prossima settimana è prevista la decisione in merito al ricorso d’urgenza per la riammissione al campionato di Lega Due del Nuovo Napoli basket”.

Una decisione che secondo quello che ormai è a tutti gli effetti il numero uno del basket all’ombra del Vesuvio arriverà comunque troppo tardi: “Pur nutrendo il massimo rispetto, e la piena fiducia negli organi di giustizia e nel loro operato, non posso non evidenziare che il lungo tempo trascorso abbia comunque provocato ingenti danni alla programmazione della nascente struttura societaria e alla squadra”.

Una decisione che ora non può più ritardare: “Appare evidente – continua Balbi  – che un ulteriore prolungamento dei tempi per la decisione del Tnas renderebbe vano ogni nostro sforzo, lasciando un vuoto doloroso nel basket napoletano”. Una nuova batosta che la città non merita assolutamente vista la mobilitazione che c’è stata a Napoli per salvare una società che aveva ridato il basket professionistico ai tifosi partenopei.

“L’auspicio – conclude Balbi – è che l’immediato intervento del Tnas, possa non rendere vane tutte le iniziative e le speranze sin qui intraprese per salvare il basket a Napoli”.  Un augurio che accomuna tutti gli appassionati di basket: la palla a spicchi non può fare a meno di una realtà come Napoli.