“È l’immagine della Madonna”: Monteruscello grida al miracolo

Nell’era della tecnologia, il miglior mezzo di comunicazione continua ad essere il passaparola: almeno a Monteruscello, quartiere di Pozzuoli, nato negli anni ottanta dopo il bradisismo. Qui da qualche giorno un’edicola votiva in via Carlo Levi si è trasformata in una meta di pellegrinnaggio: tantissime le persone che accorrono per una preghiera e gridano al miracolo. Sulla parete dell’edicola votiva è apparsa, infatti, una macchia scura e la gente del posto non ha avuto alcun dubbio: quella figura che ha fatto la sua apparizione lo scorso 28 giugno è l’immagine della Madonna.

A spiegare cosa è accaduto è Ugo Locricchio, l’uomo che ha costruito l’edicola: “Ho iniziato la costruzione dopo essere stato nel bosco di Zaro. Lì una veggente (nel luogo ci sono alcune donne che dicono di vedere la Vergine, ndr) mi ha fissato negli occhi. Mi hanno detto che quello era lo sguardo della Madonna e allora ho pensato di costruire l’edicola votiva”.

La struttura doveva contenere al suo interno una statua di Padre Pio, ma nel corso della costruzione un amico di Locricchio si è accorto della macchia raffigurante una donna con un velo: per tutti ora quella figura è la Vergine. La voce si è sparsa in un attimo e così l’edicola di via Carlo Levi a Monteruscello è diventata centro di pellegrinaggio: davanti alla figura si radunano gruppi di vecchiette ma anche giovani e famiglie, tutti uniti nella preghiera. Sono venuti anche alcuni parroci della zona che hanno preferito non sbilanciarsi. La gente però non ha bisogno di conferme: per loro quella è l’immagine della Madonna, un segnale di speranza per un luogo dove regna degrado sociale e disoccupazione.