Arriva il nuovo regolamento per l’arredo esterno di bar e ristoranti

Sequestri e polemiche sono alla spalle: dopo le tante discussioni delle scorse settimane sulla possibilità per bar e ristoranti di utilizzare lo spazio esterno per mettere sedie e tavolini, arriva il via libera al nuovo regolamento da parte del Consiglio comunale di Napoli. Un regolamento, secondo quanto affermato dall’assessore allo Sviluppo Marco Esposito, che è il primo in materia, visto che fino ad ora ci si affidava alle linee d’indirizzo tracciate dalla precedente amministrazione e mai votate dal consiglio comunale.

Nel regolamento approvato sull’occupazione del suolo pubblica dal consiglio comunale ci sono diverse novità: la più importante riguarda il pagamento della Cosap, che non sarà più limitato alla tariffa giornaliera e a quella annuale. Ci sarà, infatti, anche la possibilità di una tariffa quadrimestrale e semestrale, in modo da evitare le anomalie che si verificavano in precedenza quando un’occupazione di 12 giorni aveva lo stesso costo di una annuale e peggio ancora una di 120 giorni aveva un tariffa pari a quella di 10 anni.

La città sarà divisa in tre zona e per ognuna di queste ci saranno particolari opportunità di arredo. Le tre aree sono Centro Antico, che comprende i quartieri Avvocata, Montecalvario, Mercato, Pendino, Porto, San Giuseppe e San Lorenzo; Panoramica, che include Chiaia, Posillipo, San Ferdinando, Vomero, Arenella e Bagnoli; Urbani in cui sono compresi tutti gli altri quartieri. Il regolamento prevede inoltre la possibilità di chiedere la concessione di suolo pubblico semplificata, di durata quadrimestrale, che consente di poter installare sedie, tavolini e ombrelloni e richiede un parere entro dieci giorni degli uffici competenti. Ammesse anche le coperture laterali, ma soltanto nei mesi che vanno da ottobre ad aprile.