Eclissi lunare: arriva la “luna rossa”

Questa sera si resterà tutti con naso all’insù ad ammirare lo spettacolo naturale dell’eclissi lunare, che in Campania sarà visibile al 100%. Certo, nuvole e pioggia permettendo, anche se le previsioni per la serata sono abbastanza ottimistiche, ipotizzando solo qualche annuvolamento sul cielo della nostra città. L’eclissi lunare è un fenomeno estremamente interessante, che nel tempo passato generava timore e paura ed era addirittura presagio di sciagure tremende. Oggi questa arcaica concezione non c’è più ed anzi, ammirare un’eclissi di luna totale rappresenta un evento sempre molto atteso e che attira la curiosità di tantissimi, grandi e piccini che siano. «Un fenomeno che in passato destava sconcerto» , sottolinea Massimo Della Valle, direttore dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte, «e che oggi suscita ancora tanta curiosità. L’astronomia, e la scienza in generale, affascinano i napoletani, come dimostrano gli affollati eventi di divulgazione che ospitiamo due volte al mese».
Proprio per meglio partecipare a quest’evento, l’Osservatorio Astronomico di Capodimonte ha proposto una serata tutta dedicata a questo evento.

Si comincia con la partecipazione di Giovanni Bignami, ex direttore dell’Agenzia spaziale italiana, che  presenterà il suo libro  “I marziani siamo noi” edito da Zanichelli. Nel contempo su di un maxischermo saranno proiettate tutte le immagine in diretta dell’inizio dell’eclissi. Terminata la presentazione, sarà invece possibile osservare il cielo con gli strumenti messi a disposizione dall’Osservatorio e apprendere i meccanismi celesti grazie alle spiegazioni degli addetti.

Quindi occhi puntati al cielo e macchine fotografiche pronte per immortalare la luna che già al suo sorgere, intorno alle 20.20 sarà in parte oscurata. Dovremmo poi aspettare le 21.20 per ammirare l’eclissi di luna totale, che durerà quasi due ore e che ci ipnotizzerà con suo fascino e la sua magia, regalandoci la celebre Luna Rossa tanto attesa.
Non prendete impegni per stasera e scegliete un posto non troppo illuminato dalle luci artificiali e godetevi lo spettacolo: il prossimo sarà solo nel 2018!