PosteMobile, imposto limite ad alcuni utenti: di cosa si tratta

Ad alcuni utenti PosteMobile è stato imposto un limite, di cosa si tratta? Tutto quello che c’è da sapere, c’entra la portabilità

PosteMobile ha introdotto alcune nuove regole, imposte dal noto operatore virtuale da tutti gli operatori dalla delibera AGCOM 86/21/CIR. Queste sono state applicate lo scorso 14 novembre e riguardano la portabilità del proprio numero.

limite PosteMobile
PosteMobile (Screenshot da Facebook)

Con l’applicazione delle nuove regole i clienti di altri operatori dovranno inviare un sms e non potranno concludere la portabilità del loro numero di telefono se sulla loro Sim il credito residuo risulterà insufficiente.

Dunque, la richiesta di portabilità del numero mobile deve essere sempre verificata dal nuovo operatore attraverso una procedura di preventiva validazione. Come è stato già accennato, sul numero da portare deve essere inviato un Sms che di solito contiene un codice OTP. Quest’ultimo se si tratta di acquisti online dovrà essere inserito nell’apposito campo di testo oppure dovrà essere mostrato al rivenditore. In entrambi i casi serve non solo a confermare la richiesta di portabilità ma anche per accertare che la Sim sia perfettamente funzionante e valida.

PosteMobile, le ultime novità per la portabilità

Poste Mobili limite
Poste Mobile (Screenshot da Facebook)

Questa procedura fino a poche settimane fa era facoltativa, dal 14 novembre 2022 però è diventata obbligatoria. Un obbligo che non riguarda solo PosteMobile ma anche tutti gli altri operatori.

A differenza degli altri operatori però Postemobile ha anche introdotto un diverso sistema di validazione. Dunque, come è stato già accennato sopra, per confermare la richiesta di MNP è necessario l’invio di un sms da parte dell’utente che richiede la portabilità del proprio numero di telefono. Gli altri operatori hanno invece scelto di utilizzare il sistema del codice otp da inserire nel modulo online apposito o da mostrare in negozio al rivenditore.

Quindi, affinché parta il processo di portabilità verso PosteMobile la Sim dell’attuale operatore dovrà essere ricaricata per avere credito sufficiente e poter inviare a Poste mobile il messaggio di conferma.