Siccità, spunta il dispositivo miracoloso che rende potabile l’acqua salata

Un team di ricercatori ha realizzato un dispositivo che rende potabile l’acqua salata. Adesso si può combattere la siccità

Nei mesi estivi molte aree soffrono di siccità. In questo periodo alcune zone del Nord Italia hanno gravi problemi legati all’acqua, se non dovesse piovere al più presto si rischierebbe la razionalizzazione dell’acqua. Queste problemi potrebbero, però, non preoccupare più grazie alla realizzazione di un dispositivo che trasforma l’acqua salata in dolce e potabile.

Acqua potabile
Il nuovo dispositivo che rende potabile l’acqua salta (Via Pixabay)

Questo nuovo dispositivo rappresenta una vera propria rivoluzione. L’acqua potabile è una risorsa da sempre abusata perché ritenuta senza limiti, adesso però stiamo facendo i conti con la scelleratezza umana e l’acqua sembra non essere più così illimitata. La nuova invenzione potrebbe cambiare totalmente la situazione.

I ricercatori del MIT (Massachusset Istitute of Technology) hanno realizzato un dispositivo che permetterebbe la desalinizzazione dell’acqua. In questo modo si può trasformare l’acqua salata in dolce. L’acqua del mare diventerebbe una delle più grandi riserve di acqua potabile, in quanto copre circa il 71% della superficie terreste. La siccità non sarà più un problema e l’acqua potrà così arrivare a quelle zone colpite da disastri naturali.

Come funziona il dispositivo miracoloso che trasforma l’acqua

Acqua
Alcuni ricercatori hanno realizzato un dispositivo che trasforma l’acqua (Fonte: Pexels)

Un gruppo di ricercatori del MIT appartenenti al dipartimento di ingegneria elettrica e informatica, ha dato vita a questo nuovo progetto. Questo innovativa creazione consiste in una valigetta portatile che trasforma l’acqua salata in acqua dolce e potabile.

Questo device pesa meno di 10kg, richiede un’energia inferiore a quella che serve per ricaricare un cellulare e, soprattutto, si attiva tramite un piccolo pannello solare portatile. Anche azionare il dispositivo è molto facile, non bisogna far altro che premere un pulsante affinché venga prelevata l’acqua e sottoposta a due, fondamentali, processi di desalinizzazione: L’elettrodialisi e la polarizzazione degli ioni. L’acqua viene anche depurata, questo processo permette, infatti, l’eliminazione totale dei batteri. Il dispositivo è già stato testato e, come ha spiegato uno dei ricercatori del MIT, “ha avuto successo“. Non resta, quindi, che continuare i test e trovare il modo di diffonderlo in tutto il mondo. Questa scoperta è davvero rivoluzionaria e potrebbe cambiare realmente la vita delle popolazioni che più soffrono della mancanza d’acqua.