Francesco Gabbani: “Non ero felice. Occidentali’s Karma? Non lo farei più”

In un’intervista de Il fatto quotidiano, Francesco Gabbani racconta del successo ottenuto con Occidentali’s Karma. Il cantante rivela: “Non ero felice”

Nel corso della sua carriera Francesco Gabbani ha vinto per ben due volte il Festival di Sanremo, prima nel 2016, nella categoria “Nuove Proposte” con il brano Amen.

Francesco Gabbani
Francesco Gabbani (Fonte: Instagram)

Poi, nel 2017, nella categoria “Big” con il brano Occidentali’s Karma. Si tratta del primo cantante nella storia del Festival di Sanremo ad aver vinto nelle due principali categorie della manifestazione canora in due edizioni consecutive. L’artista, affiancato da Francesca Fialdini, ha recentemente presentato la trasmissione ‘Ci vuole un fiore‘, in cui si è parlato di sostenibilità e di tematiche ambientali in prima serata.
Francesco Gabbani oggi, 22 aprile 2022, torna con il suo nuovo album Volevamo solo essere felici, a distanza di due anni da Viceversa. Il quinto album contiene 10 brani tra cui i tre singoli già lanciati: La rete, Spazio tempo e Volevamo solo essere felici.

Francesco Gabbani racconta come ha vissuto l’arrivo del successo

Francesco Gabbani
Francesco Gabbani (Fonte: Instagram)

Gabbani nel presentare il nuovo disco “Volevamo Solo Essere Felici” ha approfondito alcune questioni rimaste irrisolte, per quanto riguarda il lato professionale ma anche umano. Il cantante ha infatti rivelato che il successo ottenuto con il brano “Amen” lo ha messo in confusione. Dimostrando come non sempre la fama equivale alla felicità. In un’intervista de Il fatto quotidiano, gli hanno chiesto qual è il tema affrontato nel singolo “Tossico indipendente”. Il cantante ha chiarito che la canzone è rivolta a chi è alle prese con qualche forma di dipendenza, in genere intesa verso sostanze tossiche, ma non solo. “Penso anche ai rapporti sentimentali o al feedback dei like dei social. Quando sei dipendente da qualcosa non decidi tu ma decide la dipendenza per te e quindi è importante capirsi per non essere più dipendente“, ha detto l’artista.

Poi Gabbani parla di uno dei suoi primi successi: “Quello che ho vissuto dopo ‘Amen’ e soprattutto ‘Occidentali’s Karma’ è stato un successo improvviso. Inevitabilmente ti porta a vivere una quotidianità che va al di fuori di te stesso. In un attimo vai in confusione e ti disorienti. Succedeva mi svegliassi ma non ero felice. Dire che il successo non ti cambia è da bugiardi, cambia la vita inevitabilmente“.  Il cantautore ha perciò rivelato che la scimmia di ‘Occidentali’s Karma’ è stata per lui una gioia ma allo stesso tempo anche una croce. Il brano lo ha condotto verso un successo straordinario ma contemporaneamente gli ha mostrato il lato oscuro della fama. “Ormai è una cosa passata. Forse oggi non la userei però non rinnego nulla“, ha ammesso Gabbani.