Bonus auto, pronti incentivi fino a 3000 euro: i requisiti per la domanda

Bonus auto | Il Governo ha approvato un nuovo decreto: previsti degli incentivi anche per l’acquisto di auto e moto elettriche 

Il Governo ha finalmente varato un nuovo decreto che ha introdotto anche degli incentivi per l’acquisto di auto e moto elettriche, ma anche ibride e a bassa emissione. Si tratta di una misura proposta dal ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti.

Bonus auto
Bonus auto (Fonte: Pixabay)

Le risorse, come riporta Sky Tg24, stanziate dall’Esecutivo sono pari a 650 milioni l’anno per il 2022, il 2023 e il 2024. Tali risorse fanno parte del Fondo Automotive che metterà a disposizione circa 8,7 miliardi fino al 2030 per cercare di venire incontro alla filiera nella transizione verso l’elettrico.

Gli incentivi sono una risposta concreta per un settore che sta attraversando una profonda sofferenza. La misura pluriennale consente alle aziende di fare programmazione industriale verso lo sviluppo. Non sono risolutivi, ma sono uno strumento emergenziale per attraversare un periodo difficile“, ha dichiarato Giorgetti. Gli incentivi non riguardano soltanto l’acquisto di automobili ma anche per l’acquisto di ciclomotori e motocicli elettrici e ibridi. Stiamo parlando di un contributo pari a :

  • 30% del prezzo di acquisto fino al massimo 3.000 mila euro
  • 40% fino a 4.000 mila euro se viene rottamata una moto in una classe da Euro 0 a 3. Questo ecobonus è finanziato con 15 milioni di euro per gli anni 2022, 2023 e 2024

Bonus auto, tutti gli incentivi messi a disposizione per l’acquisto di nuove auto

Bonus auto
Bonus auto (Fonte: Pixabay)

Per quanto riguarda le auto elettriche, con un costo fino a 35 mila euro più Iva, si potrà beneficiare di un incentivo di 3 mila euro. A questo contributo, poi, si potranno aggiungere altri 2 mila euro se si procede anche alla rottamazione di un veicolo omologata in una classe inferiore a Euro 5. Questa categoria di ecobonus è finanziata con 220 milioni nel 2022, 230 milioni nel 2023 e 245 milioni nel 2024.

Invece, per l’acquisto di veicoli ibridi plug-in, con un costo fino a quarantacinque mila euro più Iva, si può ottenere un contributo di 2 mila euro. Anche in questo caso si potranno aggiungere ulteriori duemila euro con la rottamazione di un’auto inferiore a Euro 5. Per questa categoria di ecobonus il Governo ha stanziato 225 milioni nel 2022, 235 milioni nel 2023 e 245 milioni nel 2024.

Per le auto endotermiche a basse emissioni, con un prezzo fino a 35 mila euro più Iva, il contributo potrà essere di 2 mila euro. In tal caso però è necessaria la rottamazione di un’auto omologata in una classe inferiore ad Euro 5. Questa categoria di ecobonus è finanziata con 170 milioni nel 2022, 150 milioni nel 2023 e 120 milioni nel 2024.
Gli incentivi per l’acquisto dei veicoli elettrici, ibridi, plug-in ed endotermici sono concessi soltanto alle persone fisiche. Una piccola percentuale dei fondi è riservata alle società di car sharing per comprare mezzi elettrici, ibridi, plug-in.

Concessi dei contributi anche alle piccole e medie imprese ma esclusivamente per l’acquisto di veicoli commerciali nuovi elettrici. Tuttavia è sempre necessaria la contestuale rottamazione di un veicolo omologato in una classe inferiore ad Euro 4.