Perché Terence Hill veniva doppiato? Il motivo è incredibile

Perché Terence Hill veniva doppiato nei film insieme a Bud Spencer? Il motivo è incredibile e lo conoscono in pochi: la verità è questa.

La coppia di attori protagonisti nei film spaghetti western di grande successo non solo in Italia, ma anche in America, erano entrambi doppiati. La voce che si ascolta nei film non è quella originale. Lo sapevi? Ecco il motivo di questa scelta.

Terence Hill
Bud Spencer e Terence Hill nella scena di un film

Il grande successo per Terence Hill è arrivato negli anni ’70. I titoli del genere spaghetti-western sono quelli che lo hanno consacrato come attore, insieme all’amico Bud Spencer, conosciuto pochi anni prima sul set di del film campione d’incassi Dio perdona… io no!. I due hanno ricevuto un David di Donatello alla carriera.

I cult Lo chiamavano Trinità… e il suo sequel …continuavano a chiamarlo Trinità lanciano la coppia verso il successo internazionale. I film arrivano anche in America, dove i titoli sono tradotti in maniera più o meno fedele a seconda dei casi. La curiosità più grande è un’altra e riguarda i film qui da noi: in Italia i due attori erano doppiati. Eppure sia Terence che Bud erano italianissimi. Terence Hill (pseudonimo di Mario Girotti) è nato a Venezia; mentre Bud Spencer (vero nome Carlo Pedersoli) era di Napoli.

Perché Terence Hill era doppiato nei film con Bud Spencer

Terence Hill
Terence Hill oggi (Foto: Wikimedia Commons)

Il nome all’americana fu una mossa per rendere gli attori più appetibili sul mercato cinematografico internazionale. Gli pseudonimi erano più adatti per quel genere di pellicola e ancora oggi parliamo di loro come Terence Hill e Bud Spencer. Ma torniamo alla questione del doppiaggio. Perché due attori italiani erano doppiati nei film in lingua italiana?

Gli attori erano doppiati in italiano per eliminare la cadenza locale. Per questo motivo il veneziano Terence era doppiato da Pino Locchi nei film western più noti. Soltanto alcuni esempi: Lo chiamavano Trinità…, …continuavano a chiamarlo Trinità, …altrimenti ci arrabbiamo!, Porgi l’altra guancia, Pari e dispari. I doppiatori sono stati vari (importante è stato anche Sergio Graziani), ma Pino Locchi si può definire senza dubbio quello più iconico.

A doppiare Bud Spencer, eliminando così il suo accento napoletano, è stato Glauco Onorato per la quasi totalità della carriera dell’attore. Per ascoltare le loro vere voci è bisognato attendere fino alla serie Don Matteo nel 2000 per Terence Hill e al film del 1978 Piedone l’Africano per Bud Spencer.