Il Reddito di Cittadinanza ha una data di scadenza: qual è e come rinnovarlo

Il Reddito di Cittadinanza ha una scadenza: ecco come fare per conoscerla e procedere con il rinnovo del sussidio

Non si arrestano le novità riguardanti il reddito di cittadinanza, con gli italiani che finalmente hanno la data di quanto scade. Inoltre esiste un metodo anche per rinnovarlo: scopriamo come fare.

Reddito di Cittadinanza
Tutte le novità sul sussidio statale (Via WebsSource)

Una volta che il cittadino è riuscito ad ottenere il reddito di cittadinanza, deve ben sapere che questo sussidio va in scadenza. Andiamo quindi noi a scoprire quando questo scade e come sarà possibile rinnovarlo. Il reddito di cittadinanza è concesso per un periodo massimo di 18 mesi, una volta terminati può comunque essere rinnovato, attendendo un mese di sospensione. Infatti lo stato dovrà controllare prima se il cittadino avrà ancora i requisiti per richiederlo.

Una volta controllati i parametri, quindi, si potrà presentare una nuova domanda e il beneficio sarà accreditato per ulteriori 18 mesi. Il sussidio statale, inoltre, scade proprio durante il mese di aprile. Il quarto mese dell’anno è decisivo per tutti coloro che lo hanno ottenuto con una domanda effettuata a settembre 2020. L’erogazione del beneficio è sempre condizionata alla presenza di un ISEE in corso di validità. Questo infatti ha validità fino al 31 dicembre dell’anno in cui è stato presentato) e al mantenimento dei requisiti e degli obblighi di legge. Andiamo quindi a vedere il procedimento per rinnovare il sussidio.

Reddito di Cittadinanza, come rinnovarlo: tutta la procedura

Reddito di cittadinanza
Come presentare la domanda per il rinnovo del Reddito di Cittadinanza (Fonte: Pixabay)

Per presentare nuovamente domanda per il Reddito di Cittadinanza quindi dovrà comunque essere presente un Isee in corso di validità e che quindi ha validità fino al 31 dicembre dell’anno in cui è stato presentato. Inoltre il cittadino dovrebbe anche al mantenimento dei requisiti e degli obblighi di legge. L’attuale Isee, inoltre, ha validità fino 6 mesi dalla data di presentazione, salvo che intervengano variazioni nella situazione occupazionale o nella fruizione dei trattamenti.

In questi casi l’ISEE corrente è aggiornato entro 2 mesi dalla variazione. La procedura di presentazione delle domande di rinnovo di reddito di cittadinanza è la stessa utilizzata per le nuove domande. Inoltre i cittadini dovranno utilizzare sempre lo stesso modulo. Nel caso in cui la domanda sia presentata dallo stesso richiedente, il beneficio sarà erogato sulla medesima Carta di pagamento, ossia la carta del Reddito di Cittadinanza. Mentre invece se la domanda sarà presentata da un altro componente del nucleo familiare, sarà necessario ricevere un’altra carta.