Scadenze fiscali: quali tasse devi assolutamente pagare ad aprile

Scadenze fiscali aprile 2022: quali sono le tasse e le dichiarazioni che devi assolutamente presentare questo mese. Il calendario completo!

Non si scherza con le scadenza fissate dall’Agenzia delle Entrate. Mancare il pagamento delle tasse o la presentazione di qualche dichiarazione può avere conseguenze molto pesanti per gli italiani. Guida alle scadenze fiscali e calendario completo di aprile.

scadenze fiscali
Tasse e scadenze fiscali (Foto: Pixabay)

Il mese di aprile è ricco di scadenze e date da cerchiare in rosso sul calendario. Andiamo a vedere il calendario completo delle scadenze fiscali in arrivo, si parte già dall’inizio del mese. È importante non dimenticare alcune comunicazione per non incorrere in ammende o sanzioni. C’è, ad esempio, la comunicazione delle spese per gli interventi di recupero e riqualificazione energetica, ma anche le pratiche del cinque per mille e l’opzione cessione del credito o sconto in fattura.

Insomma, i contribuenti sono chiamati a fare attenzione ai prossimi giorni. Quali sono le date più importanti delle settimane a venire. A cominciare dal 7 aprile: entro il prossimo giovedì è necessario procedere agli adempimenti per gli amministratori di condominio. Bisogna comunicare gli interventi di recupero e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni e le relative spese sostenute nell’anno precedente. Allo stesso modo vanno trasmessi gli eventuali dati relativi all’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati alle aree comuni del condominio.

Scadenze fiscali aprile 2022: cosa e quando devi pagare

scadenze fiscali
Agenzia delle Entrate

L’istanza di ammissione per il cinque per mille va presentata entro l’11 aprile. Questa scadenza riguarda gli enti del terzo settore, le onlus e le associazioni sportive dilettantistiche. La domanda di iscrizione si può presentare per via telematica. Entro il 15 aprile bisogna procedere con la comunicazione delle operazioni in contanti legate al turismo di importo pari o superiore a euro 1.000. La stessa scadenza è fissata per gli adempimenti contabili ASD, Pro-loco e altre associazioni che registrano proventi da attività commerciali.

I versamenti entro il 19 aprile. Sono ben 58 i versamenti previsti entro questa data del mese di aprile (tra cui l’imposta sostitutiva dell’Irpef e la seconda rata del saldo IVA relativo all’anno d’imposta 2021). Il giorno seguente, il 20 aprile, toccherà alle comunicazioni.

Il 29 aprile chiude il mese con la comunicazione dell’opzione di cessione del credito o sconto in fattura da parte dei beneficiari delle detrazioni per le spese sostenute nel 2021 e per le rate residue delle detrazioni riferite alle spese sostenute nel 2020. L’Agenzia delle Entrate provvede a pubblicare il calendario completo delle scadenze fiscali previste mese per mese nel corso dell’anno solare.