Bonus vacanza, puoi ottenere fino a 1400 euro: requisiti e come fare

L’Inps ha pubblicato sul proprio sito un nuovo banco che consente di ottenere fino a 1400 euro per i nostri soggiorni in Italia: tutti i dettagli

L’Inps ha pubblicato sul proprio sito il bando “Estate INPSieme Senior 2022” che introduce l’attribuzione di contributi per soggiorni turistici in Italia, a favore dei pensionati, ai loro coniugi e figli disabili conviventi.

Bonus vacanze
Bonus vacanze (Fonte: Pixabay)

Così come riportato da QuiFinanza, le richieste per potervi aderire sono cominciate il 21 marzo 2022 e devono essere inoltrate entro le 12 del 15 aprile 2022. Tale misura ha valenza annuale ed è stato introdotto dall’Istituto di Previdenza a determinate categoria di pensionati e ai loro familiari. Nel dettaglio a:

  • pensionati
  • loro coniugi
  • figli disabili conviventi
    Inoltre è importante appartenere ad una delle seguenti Gestioni:
  • Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali
  • Dipendenti Pubblici
  • Fondo IPOST.
    Gli aventi diritto potranno godere di soggiorni estivi in località marine, montane, termali o culturali italiane nei mesi di giugno, luglio, agosto, settembre e ottobre, con rientro entro il 1° novembre 2022.

Bonus vacanza, tutti i requisiti per potervi accedere

bonus viaggi
Una canoa in Polinesia (via pixabay)

L’Inps riconosce una somma totale o parziale come copertura del costo di un pacchetto turistico. Si deve trattare di un soggiorno in Italia organizzato e fornito esclusivamente da soggetti terzi che lavorano nel settore turistico (tour operator e agenzie di viaggio). Il buono copre le spese per l’ alloggio presso strutture turistiche ricettive, di vitto, di viaggio, eventuali spese connesse a gite, escursioni, attività sportive, e attività ludico-ricreative, oltre alle previste coperture assicurative obbligatorie.

L’importo massimo del contributo può essere di:

  • 800 euro nel caso di un soggiorno in Italia di durata almeno pari a otto giorni e sette notti;
  • 1.400 euro nel caso di un soggiorno in Italia di durata pari a quindici giorni e quattordici notti.
    Le richieste potranno essere inoltrate fino al 15 aprile 2022 alle ore 12, soltanto in via telematica sul sito dell’Inps. Tuttavia, servono per accedere uni Spid o una Carta d’identità elettronica (Cie).
    Poi, successivamente, entro il 18 maggio saranno pubblicate le graduatorie che rispettano i criteri di priorità riportati nel bando. Subito dopo, entro il 15 luglio 2022 l’ente si occuperà di pagare ai vincitori un acconto, pari al 20% dell’importo del contributo. Mentre, invece, il restante 80% sarà liquidato entro il:
  • 30 novembre 2022 nel caso in cui la documentazione venga correttamente caricata in procedura entro il 28 ottobre 2022;
  • 15 febbraio 2023 quando la documentazione venga correttamente caricata in procedura dopo il 28 ottobre 2022 e, comunque, entro e non oltre il 15 novembre 2022.

La misura del contributo sarà calcolata in base al valore dell’Isee che può:
fino a 8.000 euro, l’importo di cui si potrà beneficiare è quello massimo
per i redditi con un valore pari a 72 mila euro, l’incentivo scenderà fino al 60%.