Bollette, si possono pagare con Spid o carta d’identità: la guida completa

Scopriamo come sarà possibile pagare le bollette con Spid e con carta d’identità elettronica: la guida per tutti i cittadini. 

Da poco è possibile pagare le bollette sia con lo Spid che con la carta d’identità elettronica. Andiamo quindi a vedere come sarà possibile farlo attraverso i due metodi di pagamento elettronici.

Bollette Spid Cie
Come pagare le bollette con i due metodi digitali (via Screenshot)

Dallo scorso 1 marzo è cambiato il metodo di pagamento delle bollette e delle utenze. Infatti sarà possibile pagare online attraverso la piattaforma PagoPa. Una novità introdotta dal governo per quanto riguarda l’adeguamento digitale di diversi servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione, il tutto per favorire la comunicazione con i cittadini. Quindi proprio gli italiani in questi mesi dovranno prendere dimestichezza con sistemi come SPID e Cie.

Mentre tramite la piattaforma PagoPa, i cittadini potranno pagare le bollette, ma anche le tasse o i tributi, direttamente dal proprio smartphone utilizzando le credenziali Spid o Cie. Inoltre tutte le vecchie credenziali rimarranno attive fino al prossimo 30 settembre 2021. Andiamo quindi a vedere tutti i procedimenti per pagare le bollette anche online, senza il bisogno di recarsi agli appositi uffici.

Bollette, come pagarle con SPID o Cie: la procedura

Bonus bollette 2022
Come pagare il tutto online (Fonte: Pixabay)

Per poter pagare le bollette online è necessario effettuare il login sull’applicazione PagoPA utilizzando le proprie credenziali Spid o Cie. Una volta entrati nell’applicazione troverete due metodi di pagamento. Il primo consiste nei pagamenti spontanei quindi richiesti dalla volontà del cittadino. Mentre la seconda opzione sono i pagamenti attesi, ossia quelli dovuti a un Ente. Per entrambi i pagamenti ci sarà bisogno del codice chiamato Identificativo Univoco di Versamento (IUV) attraverso il quale l’Ente identifica il cittadino.

Nel caso in cui ci sarà bisogno di pagare una bolletta sarà necessario digitare il relativo codice (o scansionare il QR code) presente sul bollettino cartaceo. Solo successivamente sarà possibile selezionare il metodo di pagamento preferito. Inoltre in alcuni casi è possibile trovare anche il metodo già pre-compilato. A verificare l’importo della bolletta ci penserà il Servizio Elettrico Nazionale nel momento del pagamento. Inoltre se ci saranno delle variazioni verrà richiesto anche il pagamento dell’importo residuo.

Andiamo quindi a veder come sarà possibile effettuare il pagamento delle bollette a partire dal 1° marzo:

  • Per prima cosa si dovrà accedere all’area clienti selezionando tra questi metodi di pagamento: Visa, Mastercard, Maestro,Amex, Diners emessa in area SEPA, PayPal, pagoPA.
  • Inoltre sarà ancora possibile pagare le bollette dallo sportello fisico in banca, ATM, posta, ricevitoria, tabaccheria, supermercato o qualsiasi negozio convenzionato con gli istituti di pagamento aderenti al sistema pagoPA.
  • Infine è possibile pagare le bollette anche su qualsiasi piattaforma che sia associata a PagoPA.