Reddito di cittadinanza, pagamento raddoppiato per due mesi: a chi e perché

Buone notizie per i percettori del Reddito di cittadinanza, alcuni di loro a marzo si vedranno recapitare una doppia ricarica: a chi spetta

In tanti aspettano il pagamento di marzo del Reddito di Cittadinanza, per questo mese, inoltre, i percettori del sussidio possono beneficiare di una doppia ricarica.

Reddito di cittadinanza
Novità riguardanti Reddito di cittadinanza (Fonte: Pixabay)

Il Rdc, anche a marzo, è versato in due date, in base al calendario stabilito negli ultimi tre anni da Poste Italiane e INPS. Avendo cura, anche,  della categoria di beneficiari cui l’aiuto è concesso. Le due date indicate da calendario, però, non c’entrano nulla con il doppio pagamento di marzo che, invece, sarà rivolto soltanto a determinati soggetti.

Per quelli che hanno inoltrato per la prima volta o hanno chiesto il rinnovo a gennaio il reddito di cittadinanza sarà versato entro il 15 di marzo. Generalmente le due date di versamento dell’aiuto sono rispettivamente: la metà del mese e verso la fine dello stesso. Dunque, a partire da marzo, i nuclei familiari con figli a carico fino a 21 anni riceveranno  in automatico anche l’assegno unico universale 2022.

Reddito di Cittadinanza: il calendario completo delle date di marzo

Reddito di Cittadinanza
Cosa si potrà comprare con il nuovo RdC (Screenshot)

Intanto scopriamo tutte le date dei pagamenti del reddito di cittadinanza di marzo 2022:

  • 15 del mese circa, per quei soggetti che hanno inoltrato la richiesta per la prima volta o che hanno richiesto nel mese di gennaio il rinnovo allo scadere delle prime 18 mensilità del sussidio;
  • 27 del mese, per chi riceve il reddito di cittadinanza da almeno due mesi. Anche a marzo, come è successo a febbraio, il 27 cade di domenica, pertanto l’INPS e Poste Italiane potrebbero anticipare il versamento sulla carta RdC già a venerdì 25. Tuttavia, i percettori potranno ricevere il pagamento il lunedì 28, prendendo in considerazioni il fatto che marzo, è formato da 31 giorni, rispetto al mese precedente.

Dunque, le famiglie con figli a carico con un età al di sotto dei 21 anni otterranno una doppia ricarica sulla carta del reddito di cittadinanza. Inoltre, tale beneficio sarà concesso anche a coloro i quali è stato sospeso il Rdc a febbraio. Facciamo riferimento a coloro che non hanno rinnovato l’ISEE entro il 31 gennaio 2022. Coloro che non hanno adempiuto, infatti, non hanno ricevuto la ricarica nel mese scorso. In tal caso, infatti, il reddito è stato solo congelato e quindi si potranno tranquillamente ottenere gli arretrati. Chiaramente, in base al valore dell’Isee risultante, l’importo del Rdc può variare.