Napoli, scoperti i furbetti della Tangenziale: multe a chi pagava il pedaggio

Grazie alla denuncia di un cittadino a Napoli sono stati scoperti i furbetti della Tangenziale: passavano senza pagare il pedaggio.

Napoli
L’operazione nel napoletano per fermare i furbetti (via Getty Images)

Una notizia lieta per tutti gli automobilisti di Napoli. Infatti questa mattina la denuncia di un’automobilista ha messo in risalto il problema dei furbetti del casello. Questa tipologia di cittadino, infatti, è solito passare al casello senza pagare il pedaggio. La beffa però arriva quando vengono recapitate le multe. Infatti spesso a ricevere la multa sono i cittadini che pagano regolarmente l’euro in tangenziale. A far emergere il raggiro ci ha pensato Paola.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Campania, nuova ordinanza di De Luca: più controlli per chi torna in aereo

Infatti l’automobilista ha mostrato la sua casella postale ricca di multe. La signora così ha deciso di rivolgersi al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli. L’escamotage dei furbetti è molto semplice. Infatti spesso questi approfittano della sbarra alzata per passare indisturbati. Inoltre quando scatta la foto di segnalazione ad essere beccata è l’auto che segue. Andiamo quindi a vedere la denuncia dell’automobilista napoletana.

Napoli, un’automobilista denuncia i furbetti della tangenziale: la truffa

bollo auto
La denuncia della signora Paola (Getty Images)

Durante il suo intervento la signora Paola ha spiegato il problema che oramai persiste da diversi mesi. Infatti la signora ha spiegato di aver pagato multe non sue, visto che spesso non ha nemmeno il tempo di contestarle. L’episodio in questione, inoltre, si verificherebbe spesso all’uscita Vomero. Fortunatamente la signora è riuscita a fermare uno di questi furbetti, che ha iniziato anche a minacciare. Solamente l’intervento della Polizia e di un addetto della Tangenziale ha permesso di fermare il furbetto.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Green Pass, prima e seconda dose: per cosa sarà obbligatorio

Così durante lo show radiofonico con Gianni Simeoli, il consigliere Francesco Emilio Borrelli ha chiesto al furbetto di chiedere scusa alla signora. Successivamente l’esponente di Europa Verde ha inviato una nota alla società autostrade che gestisce la Tangenziale chiedendo di studiare un piano per incastrare e punire i furbetti del casello. Infatti si cercherà nei prossimi mesi di far sì che a pagare le multe non sia chi regolarmente paga il casello.