Amadeus racconta un triste retroscena: “È stato agghiacciante”

Amadeus ha rivelato un triste anedotto sulla trasmissione ‘I soliti Ignoti’. Andiamo a vedere cosa ha scosso il noto conduttore ravennate.

Amadues
Il triste aneddoto raccontato dal mattatore (via Screenshot)

Non sono stati facili gli ultimi due anni a causa del Covid che ha colpito tutti. Anche nel mondo dello spettacolo non sono state poche le difficolta e lo sa bene Amadeus. Infatti il conduttore è stato il primo a condurre un Festival di Sanremo senza pubblico e con molte probabilità sarà anche l’ultimo. Le difficoltà, però, sono arrivate anche alla conduzione de ‘I Soliti Ignoti’. Una rivelazione inaspettata, rilasciata al settimanale ‘Mio’.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Graham Vick è morto a Londra: il regista aveva rinunciato al lavoro in Italia

Infatti Ama durante l’intervista ha affermato: “Le prime registrazione de I Soliti Ignoti senza nessuno sono state agghiaccianti“. Il mattatore ha poi continuato: “Il pubblico è il dodicesimo uomo in campo, come si dice nel calcio. Ti aiuta a portare avanti lo spettacolo“. Nonostante i problemi dovuti alla mancanza di pubblico il conduttore si è comportato comunque alla grande, riuscendo a sopperire il tutto con la sua grande personalità.

Amadeus pronto a condurre all’Arena di Verona: “Sono emozionato”

Amadeus
Il mattatore ravennate sul palco dell’Ariston (Getty Images)

Nonostante una carriera condita da grandissimi successi, Amadeus continua ad emozionarsi per i nuovi traguardi che sta raggiungendo. Il conduttore, infatti, esordirà all’Arena di Verona, un palco inedito per lui. Infatti lo showman condurrà ‘Arena ’60, ’70, ’80‘, due serate all’insegna della musica. Un sogno che sta per avverarsi per Ama, che ai microfoni di ‘Mio’ ha affermato: “Sono realmente emozionato. Il mio sogno era quello di presentare il Festivalbar all’Arena, ma nei cinque anni in cui l’ho condotto era chiusa alla musica pop“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Temptation Island, finale con doppio appuntamento: quando andrà in onda

Un altro traguardo prestigioso per lo showman che tiene ancora tutte le porte aperte, anche per un tris a Sanremo. Infatti la Rai, in questo clima di grande incertezza, sarebbe pronta ad affidargli nuovamente la conduzione, ed in merito il mattatore ha affermato: “Ne stiamo parlando. La priorità è poterlo fare solo se ci saranno le reali possibilità di fare un Sanremo della rinascita“. Tanto dipenderà anche dalla situazione pandemica della penisoal, vedremo quindi se nei prossimi mesi verrà presa una decisione.