Ritiro Napoli, il gesto inaspettato di Spalletti: i tifosi già lo amano

Il ritiro del Napoli a Dimaro sembra iniziare nel migliore dei modi: il gesto inaspettato di Spalletti ha conquistato i tifosi azzurri.

Ritiro Napoli
Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, durante un allenamento in ritiro (via SSC Napoli)

Luciano Spalletti, il nuovo allenatore del Napoli, sta iniziando a prendere le misure con la squadra (ancora non al completo, ndr) ed i tifosi. Il mister, dopo i primi allenamenti a Dimaro, sede storica del ritiro degli azzurri, sembra aver già conquistato il cuore di tutti. Il tecnico, ora, sta cercando di gettare le basi per un campionato ricco di impegni e di novità.

In particolare, oltre all’aver scelto di scrivere sulle magliette per la preparazione una porzione di testo dell’inno che ha accompagnato il Napoli durante questi anni, “Sarò con te”, si è reso protagonista di un gesto inaspettato che ha colpito tutti. Scopriamo cosa ha fatto il mister a Dimaro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, Osimhen e Koulibaly assenti contro la Juventus: il motivo

Ritiro Napoli: cos’ha fatto Spalletti

Ritiro Napoli
Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, durante una conferenza in ritiro (via SSC Napoli)

Uno dei giornalisti presenti ieri alla conferenza di Spalletti ha voluto sottolineare come sia rimasto colpito da un gesto compiuto dal mister. Si faceva riferimento all’applauso che il tecnico e la squadra hanno rivolto al pubblico presente sugli spalti dello stadio di Carciato, a Dimaro. In conferenza, quindi, Spalletti ha motivato la scelta di questo gesto.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, la street art colora il lungomare: opera sorprendente – VIDEO

“È venuto quasi naturale. Dobbiamo sempre ricorda che dobbiamo essere riconoscenti a chi ci supporta, soprattutto se poi vanno a spendere le sacre ferie per venire a starti vicino per cercare di motivarti e farti sentire il proprio sostegno anche lontano da Napoli. Abbiamo bisogno del calore del nostro pubblico, ma c’è da ricordarsi che si deve meritare. È venuto tutto naturale anche per i calciatori. Quando si va in un posto nuovo si devono salutare le persone che incontriamo”, ha spiegato Spalletti.