Graham Vick è morto a Londra: il regista aveva rinunciato al lavoro in Italia

Il regista Graham Vick è morto a Londra all’età di 67 anni per problemi di salute. Recentemente era stato costretto a lasciare il suo lavoro in Italia.

Graham Vick
Il regista Graham Vick (Foto: Teatro Regio di Parma)

Il mondo del teatro è in lutto nel piangere il regista Graham Vick, morto oggi a Londra all’età di 67 anni. Il grande regista d’opera lirica aveva lavorato per i maggiori teatri del mondo, lasciando un ricordo indelebile anche in Italia. Le sue regie delle opere tradizionali e moderne erano sperimentali e anticonformiste, un autentico visionario. I problemi di salute recentemente lo avevano costretto rinunciare a portare avanti la regia del Ballo in maschera che aprirà il Festival Verdi di Parma. Il Teatro Regio della città ducale ha dato notizia della sua scomparsa nel pomeriggio, annunciando che il XXI Festival Verdi gli sarà dedicato.

LEGGI ANCHE –> Spotify Premium gratis: il modo facile e legale per ottenerlo

Il regista Graham Vick è morto: chi è, biografia

Graham Vick
Il mondo del teatro è in lutto

Nato a Birkenhead il 30 dicembre 1953, Vick ha studiato al Royal Northern College of Music di Manchester. All’età di 24 anni ha diretto una produzione per la Scottish Opera e divenne direttore delle produzioni della compagnia nel 1984. Dal 1994 al 2000 Graham è stato direttore delle produzioni alla Glyndebourne Opera. Nel 1987 ha fondato la Birmingham Opera Company e ne rimane il direttore artistico.

LEGGI ANCHE –> Tokyo 2020, primo caso Covid: Olimpiadi a rischio!

Le sue produzioni con la Birmingham Opera includono la prima produzione britannica di Otello con un tenore nero nel ruolo del protagonista nel 2009 e la prima mondiale nel 2012 del notoriamente difficile Mittwoch aus Licht di Karlheinz Stockhausen. Inoltre, il regista riceve il titolo di Comandante dell’Ordine dell’Impero Britannico, divenendo così Sir. Quest’anno c’era stata la nomina a cavaliere per i servizi resi alla musica e alle regioni del Commonwealth.