Castel Volturno, tragedia nella notte: auto in corsa investe un ragazzo

Tragedia nella notte di Castel Volturno, dove un ragazzo è morto dopo essere stato investito da un auto incorso: inutile l’intervento del 118.

Castel Volturno
Tragedia sul litorale casertano (via Getty Images)

Una notte finita in tragedia quella di Castel Volturno. Infatti sul litorale in provincia di Caserta, un auto in corso ha centrato un ragazzo. L’impatto è stato fortissimo, con il ragazzo che non ha avuto scampo ed ha perso la vita subito dopo l’incidente. Sul posto non è servito il pronto intervento dei sanitari del 118, che hanno potuto solamente decretare la morte del malcapitato.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Napoli, la street art colora il lungomare: opera sorprendente – VIDEO

Stando alle prime notizie che trapelano, l’incidente sarebbe avvenuto sulla Domitiana poco prima della mezzanotte. Al momento, però, si hanno pochissimi dettagli su quanto avvenuto. Andiamo quindi a vedere la prima ricostruzione stilata dalle forze dell’ordine giunte sul posto per verbalizzare quanto accaduto.

Castel Volturno, auto in corsa investe ragazzo: la ricostruzione dell’incidente

Castel Volturno
Una pattuglia dei carabinieri ha svolto i rilievi del caso (foto di repertorio)

Stando alla prima ricostruzione dell’incidente, l’uomo viaggiava ad alta velocità a bordo della Toyota Yaris. Improvvisamente gli è apparso davanti il ragazzo intento ad attraversare. Ma quando l’uomo ha notato la presenza del pedone pronto ad attraversare oramai era troppo tardi e l’ha centrato in pieno. L’impatto ha scosso l’automobilista che si è fermato subito per prestare il primo soccorso.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Napoli, cresce il problema ‘smog’: in un anno 667 morti

L’investitore dopo aver accostato l’automobile ha subito chiamato un’ambulanza del 118. I sanitari sono subito giunti sul posto, ma non hanno potuto fare nient altro che dichiarare morto il giovane ragazzo. Stando alle prime ricostruzioni delle forze dell’ordine giunte sul posto, l’impatto è stato talmente forte da sbalzare il ragazzo a diversi metri di distanza sull’asfalto. Ora il conducente della Toyota Yaris dovrà sottoporsi all’alcol test e con molte probabilità dovrà rispondere all’accusa di omicidio stradale.