Italia 2006, quindici anni dal Mondiale: il video dei gol e i ricordi più belli

Dall’indimenticabile 9 luglio 2006 in cui l’Italia vinse il Mondiale sono trascorsi esattamente quindici anni: riviviamo tutti i gol e le emozioni.

Italia 2006
Fabio Cannavaro alza al cielo la Coppa del Mondo: l’Italia vince i Mondiali del 2006 (Getty Images)

Oggi ricorrono i quindici anni dalla vittoria dell’Italia nel Mondiale 2006. A ripensarci e a rievocare alla mente quei ricordi probabilmente a molti verrà ancora la pelle d’oca. Il gruppo guidato da Marcello Lippi si rese protagonista di una cavalcata indimenticabile che anche le nuove generazioni, che quel Mondiale non lo hanno vissuto, conoscono ormai a memoria.

Siamo anche su Telegram: seguici per tutte le novità!

A distanza di quindici anni, inoltre, l’Italia sta per disputare un’altra finale. Il tonfo causato dalla gestione Ventura sembra ormai un lontano ricordo sbiadito. Adesso c’è da giocare contro l’Inghilterra e gli Azzurri di Mancini, che forse tanto ricordano il gruppo di Lippi, hanno nel mirino il trofeo dell’Europeo. Nell’aspettare la partita di domenica 11 luglio, ore 21.00, non ci resta che riavvolgere il nastro del tempo e goderci lo spettacolo di quella Italia che ci portò sul tetto del mondo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Italia-Spagna, l’invasore festeggia con gli Azzurri: Verratti incredulo

Italia 2006: l’indimenticabile cavalcata Mondiale

Italia 2006
Alessandro Del Piero, Gennaro Gattuso, Vincenzo Iaquinta e Filippo Inzaghi intorno alla Coppa (Getty Images)

Un girone abbordabile sulla carta: Ghana, USA e Repubblica Ceca. La prima partita fila liscio con un 2-0 tutto sommato prevedibile. Il secondo match, molto nervoso con due espulsioni, termina con un pareggio a causa anche dello sfortunato autogol di Zaccardo. Nella terza, poi, si ripete il risultato della prima con l’indimenticabile cavalcata di Inzaghi.

LEGGI ANCHE >>> Italia-Spagna 5-3 dopo i rigori: pagelle, tabellino e highlights

Agli Ottavi, la nostra Nazionale incontra l’Australia. Il match è subìto in salita a causa dell’espulsione di Materazzi nel primo tempo. L’incredibile slalom di Grosso causa un calcio di rigore che Francesco Totti trasforma con freddezza e lucidità.

I Quarti regalano la perla di Zambrotta dalla lunghissima distanza e la doppietta di un Luca Toni bloccato fino a quel momento. La pratica Ucraina viene archiviata con un 3-0 che manda l’Italia in semifinale.

La partita con la Germania non avrebbe bisogno di alcun commento: le immagini, viste e riviste, dei minuti finali dei tempi supplementari parlano da sole. Il gol di Grosso, la sua esultanza, il contropiede finalizzato da Del Piero e la consapevolezza che qualche di grande stava per arrivare.

Per la finale contro la Francia si consiglia la visione del video: a distanza di quindici anni, infatti, non ci sono ancora parole per descrivere l’immensa gioia che un intero Paese provò in quell’estate magica del 2006. Tutti ricordiamo dove e con chi eravamo quel 9 luglio e, forse, non lo dimenticheremo mai.

Clicca qui per guardare il video completo