Whatsapp, messaggio falso per scaricare il Green Pass: come evitare la truffa

Whatsapp, circola un messaggio falso per scaricare il Green Pass per tornare a viaggiare. Come evitare la truffa: a rischio i dati personali.

Whatsapp
Whatsapp (Getty Images)

Il Green Pass approvato dal Governo italiano nei giorni scorsi, chiamato anche Certificazione Verde, viene rilasciato a chi si è vaccinato contro il Covid-19, chi è guarito dal Covid-19 e chi ha fatto un test molecolare o antigenico con esito negativo presso le strutture abilitate (nelle 48 ore precedenti).

Siamo anche su Telegram: seguici per tutte le novità!

Il Green Pass è una certificazione autenticata con un codice digitale per attestare la validità: servirà a rendere più semplice l’accesso ad eventi e strutture in Italia e presto faciliterà gli spostamenti in Europa. La certificazione si può ottenere dal sito dedicato (www.dgc.gov.it), dal sito del Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale, con App Immuni, con App IO oppure scaricandola sul tuo smartphone. Oppure si può fare richiesta del Green Pass al medico di base, al pediatra di libera scelta o in farmacia.

LEGGI ANCHE –> WhatsApp, un trucco per proteggere le chat: come attivarlo

Whatsapp, messaggio per il Green Pass: attenzione alle truffe

Whatsapp
Il Green Pass italiano

Bisogna fare attenzione a visitare soltanto i canali ufficiali del Ministero del Salute e del Governo. Nelle ultime ore, infatti, circola un falso messaggio su Whatsapp che invita a scaricare il Green Pass da un link riportato all’interno del testo. La Polizia Postale ha lanciato l’allarme in seguito ad una serie di segnalazioni sospette. Nel messaggio si legge: “In questo link puoi scaricare il certificato verde Green Pass Covid che ti permette liberamente di muoverti in tutta Italia senza mascherina”. Non fatevi ingannare: le comunicazioni ufficiali avvengono via sms oppure via mail, il mittente è direttamente il Ministero della Salute.

LEGGI ANCHE –> Meteo, caldo asfissiante: è allarme in diverse Regioni

Il Ministero non invierà mai comunicazioni su Whatsapp, inoltre il sito che andremmo ad aprire potrebbe essere una truffa che mira a rubare i dati personali. Molto spesso questi siti sono davvero simili a quelli istituzionali, a partire dai loghi e dagli indirizzi che differiscono di pochissimo da quelli ufficiali. Inserire i propri dati personali o bancari non vanno mai inseriti, a meno che la veridicità della fonte non sia stata accertata. Il vero messaggio che viene recapitato per scaricare la Certificazione Verde è il seguente: “Certificazione verde Covid-19 di **** disponibile. Usa AUTHCODE ************ e Tessera sanitaria su www.dgc.gov.it o App Immuni o attendi notifica su App IO”.