Meteo, un caldo mai visto nel mese di giugno: temperature fino a 45°

Meteo, questo è un caldo senza precedenti per il mese di giugno in Italia. Le temperature raggiungono picchi di 45°, allarme ondate di calore.

meteo
Il grande caldo fa schizzare in alto i termometri (Pixabay)

L’Italia nella morsa del caldo. L’anticiclone africano mantiene una bolla sul nostro Paese, le temperature sono ancora in aumento con picchi fino a 45°. Nel mese di giugno le colonnine dei termometri non sono mai state così alte, un caldo davvero mai visto. Oggi e domani (mercoledì 23 e giovedì 24 giugno) saranno i giorni più caldi dell’intera settimana secondo le previsioni. I 45° si raggiungeranno al Sud, in particolare in Sicilia, ma nel resto d’Italia i valori non saranno poi così bassi: fino a 40° al Centro e 37° al Nordest.

Vediamo nel dettaglio le previsioni per oggi: al mattino cielo soleggiato, qualche nube sparsa occuperà soltanto i rilievi alpini. Le aree montuose sono quelle a rischio temporali nelle ore più calde della giornata, specialmente nel pomeriggio: in Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia i fenomeni potrebbero raggiungere una forte intensità. Il resto dell’Italia avrà una giornata interamente all’insegna del bel tempo e della calura estiva.

LEGGI ANCHE –> Caso Denise Pipitone, nuova indagata: l’accusa è di false dichiarazioni

Il meteo in Campania

meteo
Allerta meteo per ondate di calore (Foto: Regione Campania)

Oggi è previsto un tempo soleggiato ovunque in regione. Il Dipartimento Civile della Campania ha diffuso un’allerta meteo a partire da questa mattina. Il rischio – che si protrarrà fino alla sera di venerdì 25 giugno – è quello di pericolose ondate di calore (clicca qui per i dettagli). Le colonnine di mercurio dei termometri toccheranno quota 38° in tutto il territorio regionale, con un tasso di umidità fino al 70% nella zona costiera.

LEGGI ANCHE –> Vaccini a Napoli, open day dal 25 al 27 giugno senza prenotazione

Temperature minime e massime

Aosta 15/26
Torino 15/28
Milano 16/30
Trento 16/31
Bolzano 14/33
Venezia 20/30
Trieste 20/32
Genova 19/23
Bologna 17/34
Firenze 14/33
Ancona 21/32
Perugia 15/34
Roma 19/34
L’Aquila 16/33
Pescara 20/30
Campobasso 17/35
Napoli 20/34
Bari 21/37
Potenza 17/364
Catanzaro 20/38
Palermo 22/33
Cagliari 19/28