Pomigliano d’Arco, rissa tra ragazze con bottiglie – VIDEO

Pomigliano d’Arco, una violenta lite in piazza Mercato ha coinvolto delle ragazze che si sono lanciate le bottiglie

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

Primo weekend con il profumo di libertà alla vigila della zona bianca e anche primi problemi di ordine pubblico a causa della movida violenta. Dopo gli episodi del Beneventano e del Casertano anche a Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli, è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine.

Davanti a un bar in piazza Mercato ad affrontarsi sono state delle ragazze, prima a parole poi con le mani, anzi, con le bottiglie. La scena violenta, come sempre più spesso succede, è stata ripresa da uno smartphone e il video è diventato virale.

Una delle ragazze ha lanciato una bottiglia verso l’altro gruppo dando il via alla rissa, sedata da alcuni presenti. A scatenarla in particolare sarebbero state delle giovanissime che i carabinieri di Castello di Cisterna stanno individuando. I motivi che hanno scatenata tanta violenza sarebbero futili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Campania, il bollettino Regione di oggi 20 giugno

Pomigliano d’Arco, rissa in strada: le parole del sindaco

Screen video della rissa a Pomigliano

Il video l’ha visto anche Gianluca Del Mastro, il primo cittadino di Pomigliano d’Arco: “Siamo al lavoro da tempo per sorvegliare l’attività dei locali“, ha detto, aggiungendo che si stanno cercando anche soluzioni per creare eventi e che possano far gestire meglio la vita nelle strade pubbliche e in piazza.

Parole di condanna da parte del consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli: “Assurdo pensare che ragazzi così giovani possano passare il loro sabato ad insultarsi e picchiarsi”. Sottolinea che questo è solo uno degli episodi riprese e infatti ce ne sono stati altri durante il weekend.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Movida violenta in Campania: risse e feriti a Benevento e Caserta

A Benevento un ragazzo di San Giorgio la Molara è stato aggredito in piazza Piano di Corte con calci e pugni mentre era in compagnia di un’amica ed è stato necessario l’intervento dei sanitari e delle forze dell’ordine. A Caserta un ragazzo di 16 e uno di 24 anni hanno aggredito altri giovani. Il maggiorenne dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale avendo lanciato una transenna verso la polizia.